Altri Sport
Commenta

Tutto pronto per l'edizione
2022 del Gp Sportivi Sestesi

E’ sempre più vicino il 39° Gp Sportivi Sestesi, appuntamento per Elite e Under 23 organizzato dal Vélo Club Cremonese B&P Recycling che torna domenica 15 maggio con un percorso spettacolare e affascinante.

Per la prima volta nella storia della classica cremonese, infatti, i 200 corridori iscritti a Sesto in rappresentanza delle migliori formazioni italiane saranno chiamati ad affrontare tratti di strade bianche e attraversamenti di antiche cascine nascoste nel verde della campagna lombarda. Un tributo alla storia della cultura contadina locale, ma anche un tentativo di rendere la gara aperta e imprevedibile dall’inizio alla fine, quasi un unicum nel suo genere nel panorama dilettantistico italiano.

Molto più di una semplice prova di pianura per velocisti: il Gp Sportivi Sestesi 2022, promosso anche grazie al sostegno dell’amministrazione comunale di Sesto e della Pro Loco, promette scintille sportive e agonistiche. Uno show che si annuncia imperdibile fin dalla partenza, prevista per le ore 14.00 davanti al Palazzo Comunale di Sesto, con arrivo intorno alle 17.30, sempre sullo stesso rettilineo, dopo le 9 tornate del circuito di 17 km che si snoda tra Sesto, Luignano, Ossolaro e Cortetano, nel territorio incluso tra i comuni di Sesto ed Uniti e Paderno Ponchielli, per un totale di 153 chilometri.

Il tratto sterrato di 2,5 chilometri sarà percorso (una volta per ciascuno dei nove giri in programma) tra le frazioni Luignano e Ossolaro, in località cascina Bodegasco.
Il secondo passaggio da gustare sarà quello attraverso le porte della cascina Bredalunga, una sorta di immersione nel passato e nella tradizione agricola del territorio. Con le variazioni apportate a sorpresa per l’edizione 2022, gli organizzatori della società guidata da Cristiano Colleoni e dal direttore tecnico Fulvio Feraboli hanno così voluto introdurre elementi di spettacolo e di richiamo del passato della storia del ciclismo eroico.

In zona arrivo sarà inoltre posizionato un maxischermo che consentirà agli appassionati di seguire ogni fase della gara. Ad imporsi, nell’edizione 2021, fu il veneto Davide Boscaro del Team Colpack Ballan. Ma Sesto ora, tra polvere, strade bianche e colpi di scena, attende il suo nuovo padrone.

© Riproduzione riservata
Commenti