Personaggi
Commenta

Infinita Lucia Bacchi: in campo a
41 anni. E fa ancora la differenza

La schiacciatrice di Casalmaggiore – 19 stagioni in A e due Champions in bacheca -, ha accettato la chiamata della Star Volley Bisceglie e il suo impatto nei playoff di serie C è stato devastante: Fenix Monopoli travolto, ennesima prestazione da trascinatrice per Lucia Bacchi, infinita campionessa.

La 41enne dall’infinito palmares, che nella passata stagione ha trascinato il Megavolley alla promozione nel massimo campionato femminile risultando la migliore giocatrice delle finali di A2 ha scelto di unirsi al team nerofucsia per dare il suo contributo alla causa nei playoff. In carriera Bacchi ha vestito le maglie di Reggio Emilia, Busto Arsizio, Curtatone, Esperia Cremona, Bergamo, Carpi, Modena, Parma, Casalmaggiore, Bolzano, Olimpia Teodora Ravenna e Megavolley Vallefoglia. Vincitrice di due Champions League con Bergamo nel 2008-2009 e Casalmaggiore (la squadra della sua cittadina) nel 2015-2016, di una Supercoppa Italiana (nel 2015), di una Coppa Italia di A2 (con Bolzano nel 2014-2015), mvp delle finali di Coppa Italia del secondo livello nazionale nel 2014-2015 e delle finali di A2 nel 2021-2022.

La campionessa lombarda ha conquistato anche un titolo italiano di beach volley oltre a diverse promozioni, collezionando ben 19 stagioni consecutive tra A1 e A2. La B1, con Reggio Emilia da giovanissima, è il campionato di livello più basso toccato nel corso di una straordinaria carriera, chiusa la scorsa estate con l’annuncio del ritiro dall’attività agonistica.

La dirigenza biscegliese è riuscita a “far scoccare di nuovo la scintilla convincendo Lucia Bacchi a togliere le ginocchiere dal chiodo per aiutare la Star Volley a coronare l’obiettivo prefissato”. Il debutto si è rivelato come detto devastante, con una prestazione di classe e spessore, da autentica dominatrice. Ma ora è già tempo di pensare al prossimo match dei playoff, sabato 14 maggio sul rettangolo di Castellaneta.

© Riproduzione riservata
Commenti