Volley
Commenta

La Chromavis Abo sbanca Volano
Primato mantenuto, playoff certi

Una prima, importante missione è stata compiuta, con un obiettivo ancor prima di un verdetto che è stato centrato. In estate, il presidente del Volley Offanengo 2011 Pasquale Zaniboni aveva indicato la rotta per questa stagione: riportare il sodalizio in alto, ai livelli degli anni precedenti. La sua “creatura” pallavolistica non solo ha ascoltato, ma si è anche superata, con la prima squadra targata Chromavis Abo che nel campionato di B1 femminile girone B ha conquistato l’accesso ai play off con un turno di anticipo.

L’ufficialità è arrivata ieri sera dopo il rotondo 3-0 ottenuto sul campo trentino della Rothoblaas Volano, con la formazione allenata da Giorgio Bolzoni che ha conquistato tre punti, difeso il primo posto in classifica e si è garantita la certezza di proseguire il cammino verso l’A2. Ora la posizione privilegiata andrà difesa nell’atteso big match di sabato al PalaCoim (ore 21) contro l’Acciaitubi Picco Lecco, che insegue di una lunghezza. La sfida – in chiave secondo posto – interessa anche alla Cbl Costa Volpino, che dovrà far tre punti e sperare nel ko senza punti di Lecco per scalzarla in extremis, mentre Offanengo per difendere il primo posto dovrà vincere con qualsiasi risultato contro l’Acciaitubi Picco perché un ko in cinque set (con arrivo a pari punti) premierebbe quest’ultima (a parità di numero vittorie) per un risicato miglior quoziente set.Il sigillo ai play off è arrivato nella penultima giornata grazie al diciassettesimo successo consecutivo della Chromavis Abo, con il record di vittorie a fila prima raggiunto, poi superato e infine staccato nettamente con cifre statistiche che accompagnano divinamente l’esaltante cammino di Porzio e compagne, cresciute a dismisura in gioco, solidità e fiducia nel corso dell’annata pallavolistica. E il bello deve ancora venire.

Anche quest’anno, Offanengo farà dunque rima con playoff, un termine di casa dalle parti del PalaCoim. Gli spareggi per l’A2 tornano a distanza di tre anni, quando la Chromavis Abo (allenata nell’occasione da Leo Barbieri) arrivò fino alla finale play off poi persa contro Montale. Nel mezzo, il biennio Covid (coach Dino Guadalupi al timone), con la squadra al primo posto nella stagione 2019/2020 prima dello stop per lockdown, mentre la scorsa annata era stata in tono minore in termini di risultati. Tirando le somme, si tratta della terza volta che Offanengo disputa i play off di B1, traguardo già centrato anche nella prima esperienza nella terza serie nazionale (coach Giorgio Nibbio), con l’avventura della post season prolungata anche nel biennio precedente in B2 (prima eliminazione nei quarti di finale, poi promozione attraverso il successo nella finale).

A Volano la Chromavis Abo ha dettato legge, sovrastando le trentine con 10 ace, 7 muri e attacco al 44% di positività, oltre a commettere meno errori (14 contro i 22 locali). Top scorer, l’opposta Martina Martinelli con 13 punti, mentre la schiacciatrice neroverde Greta Pinali (12) è stata premiata dalla società di casa come miglior giocatrice della partita. Nel complesso, Offanengo ha dettato legge nel primo e nel terzo set, mentre nel secondo ha rimontato da 22-18 prima e 24-22 poi, spuntandola 24-26.

“E’ stata- commenta coach Bolzoni – una gara abbastanza a senso unico, a parte il secondo set dove abbiamo avuto un black out. Sapevamo non fosse un match facile, Volano voleva far bene nel’ultimo match casalingo dell’anno. Ciò che conta per noi è aver raggiunto un grande obiettivo come i play off, con 17 gare consecutive vinte. Ora ci godiamo questo momento, poi penseremo al match di sabato. Nel complesso, la squadra si merita questo risultato”.

© Riproduzione riservata
Commenti