Basket
Commenta

Vanoli-Brescia, derby dal sapore
amaro tra A2 e play-off

Domenica 24 aprile alle 17.00 il PalaRadi ospita il match tra Vanoli Cremona e la Germani Basket Brescia in quello che sarà l’ultimo derby di A1 con i bresciani e la penultima gara casalinga della stagione. All’andata si toccò probabilmente il punto più basso della stagione quando nella 12esima di andata al PalaLeonessa vinsero i bresciani 86-73 dopo un primo quarto da 31-14.

La Germani arriva alla gara da un momento perfetto: terzo posto blindato con spot nei playoff, due sconfitte nelle ultime dieci gare e l’acquisto di John Brown da Kazan. Proprio l’ex Brindisi ha dichiarato: “Volevo una squadra che potesse competere fino in fondo” ed è ritenuto da molti addetti ai lavori il colpo di mercato necessario per andare lontano nel finale di stagione.

Brescia ha il secondo miglior attacco del campionato con 84.3 punti di media, meglio dell’Olimpia Milano e appena sotto la Virtus Bologna. Uno dei motivi dell’eccellente offensiva bresciana, insieme alla coppia Della Valle-Mitrou-Long, è sicuramente il tiro dall’arco dove è la prima della classe con una percentuale di 38.2%, basti pensare che all’andata con Cremona chiusero il match con il 42.4%.

La Vanoli, matematicamente retrocessa, potrebbe sfruttare l’occasione del derby come il canto del cigno della sua A1 e dare spazio ai giovani nel vivaio, certezze poche: Spagnolo, McNeace e Kohs sono in forse per acciacchi di vario tipo, coach Galbiati ha anticipato in conferenza stampa che vuole ove possibile onorare la squadra e i tifosi, ma anche che i prodotti della Vanoli Young avranno sempre più minuti nelle rotazioni.

Lorenzo Scaratti

 

© Riproduzione riservata
Commenti