Pergolettese
Commenta

Pergolettese, Mussa: "Imparare
dagli errori e guardare avanti"

Un pareggio e due vittorie, nelle ultime tre gare per la Pergolettese, ma è ora di dimenticare tutto perchè alle porte incombe la gara con la Pro Vercelli. La formazione piemontese arriva a questa gara, dall’alto della sua quinta posizione in classifica, reduce da 8 risultati utili consecutivi con una sola sconfitta in 15 gare. Una partita ad alta difficoltà. Ne è di questo avviso anche mister Mussa alla vigilia: “Arriviamo da due vittorie consecutive, ma abbiamo questa caratteristica di giocarci una partita per volta: necessario per salvarsi magari all’ultima giornata” commenta.

“I ragazzi sanno bene che ogni partita ha la sua storia e quelle passate non valgono più per il futuro. Dobbiamo solo imparare dalle cose che abbiamo sbagliato nelle gare precedenti per non rifarle nelle prossime. Sappiamo che domani affrontiamo una corazzata, una delle formazioni più forti del campionato, un ostacolo di quelli alti. Durante il campionato si affrontano ostacoli medi o alti, ma tutto è relativo della prestazione che fai. Avranno delle assenze importanti, come Emmanuello ( a cui vanno gli auguri per una pronta guarigione) e Comi squalificato.

Ma mister Lerda ha a disposizione una rosa di altissimo livello. Sicuramente le assenze potranno incidere su un comportamento diverso della squadra. Ma in rosa ci sono anche calciatoti importanti come Rolando, come Panico, e hanno altri giocatori di alto profilo. Noi non dovremo guardare a chi manca, ma a chi ci sarà in campo. Certamente noi non andremo a Vercelli a fare le barricate o a chiudersi solo in fase difensiva: abbiamo visto in passato che così saremmo vulnerabili. Anche negli ultimi risultati positivi non ci siamo solo difesi. Lo abbiamo fatto solo nei momenti in cui è stato necessario. Siamo stati bravi a interpretare i vari momenti delle partite, difendendoci e attaccando quando ne abbiamo avuto la possibilità, creando anche diverse occasioni da rete. Confido di poter portare a casa un risultato positivo, anche perché a margine della zona playout è una lotta col coltello tra i denti”.

Sarà assente Lambrughi, che deve scontare la seconda giornata di squalifica, e Piccardo, ancora in fase di recupero, per il resto avrai la rosa quasi al completo. “ Piccardo e Lambrughi saranno gli unici assenti, per il resto il gruppo sta bene” continua il mister. “Noi abbiamo la stessa fiducia che avevamo prima di Trieste, prima della gara con la Giana Erminio. Ce la teniamo dentro, ci teniamo l’entusiasmo di una squadra che sa di essere ancora in cattive acque ma che ha anche l’opportunità di tirarsi fuori centrando un risultato positivo a Vercelli”.

© Riproduzione riservata
Commenti