Pergolettese
Commenta

Pergo, si può fare! Secondo
successo di fila, la Giana si arrende

Stavolta sì, vittoria doveva essere e vittoria è stata. La seconda consecutiva per la Pergolettese dopo quella di Trieste. E pazienza se pure il Trento vince e dunque la zona salvezza resta sempre un punto sopra i gialloblu.

Nella foto il 2-0 di Varas

Stavolta sì, vittoria doveva essere e vittoria è stata. La seconda consecutiva per la Pergolettese dopo quella di Trieste. E pazienza se pure il Trento vince e dunque la zona salvezza resta sempre un punto sopra i gialloblu. Intanto la squadra di Mussa allunga a +5 sulla Pro Sesto e il Seregno e avvicina in ogni caso quota 41 che, alla lunga, dovrebbe essere sufficiente per mantenere la serie C.

Alla prima azione Pergolettese avanti: punizione da sinistra di Mazzarani, Zennaro intelligente la allunga sul secondo palo, dove sbuca Lucenti per l’1-0. Super azione di Morello al 24’: il 21 si accentra da sinistra e spara, mancando di poco la porta. Segnali di Giana Erminio alla mezz’ora: Perna detta il passaggio e spara il diagonale, Soncin si oppone bene.

La partita è tirata e non offre granché: tocca aspettare quasi un tempo di gioco, tre quarti d’ora, per annotare occasioni sul taccuino. Su palla recuperata da Villa, al 74’ Vitalucci cerca il palo lungo a giro e lo sfiora. Basta una distrazione, nel calcio, per pagare dazio: per fortuna però a Soncin, fuori porta, va bene quando Palazzolo al 76’ mira la porta da 30 metri, mancandola di poco. Il portiere è invece molto bravo un minuto dopo quando rimane in piedi dopo stop di Palazzolo sotto rete, con tocco troppo debole e centrale.

La Pergolettese capisce che è il caso di chiuderla: all’82’ Bariti va via a destra e centra per Varas. Altro colpo di testa, come Lucenti in avvio, con Caferri in ritardo e 2-0. Gara chiusa, missione salvezza non ancora, ma un passo alla volta si può fare. Eccome.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti