Senza categoria
Commenta

La Coppa del Crema Basket
Team applaudita in sala Ostaggi

Questa mattina in Sala Ostaggi, dove solitamente si svolgono le riunioni del Consiglio Comunale, niente interrogazioni o documenti depositati sul tavolo della presidenza, ma una coppa; quella che per la quinta volta consecutiva ha portato a Crema il Basket Team, sodalizio femminile di A2, che attualmente guida a punteggio pieno il girone nord. A fare i complimenti a tutti i tesserati, per la vittoria della Coppa Italia, una settimana fa a Udine, la sindaca di Crema, Stefania Bonaldi, il consigliere delegato allo Sport, Walter Della Frera e l’assessora alla cultura Emanuela Nichetti, anche nella veste di ex giocatrice e appassionata spettatrice.
“Queste splendide atlete hanno portato lo sport cremasco al vertice italiano e ci sembrava giusto manifestare la nostra riconoscenza, alla squadra e alla sua dirigenza che crede in questo progetto. In questi anni, il covid ci ha impedito di fare questo tipo di saluto alle realtà sportive cittadine che hanno raggiunto risultati importanti – ha detto il consigliere Della Frera – ora possiamo riprendere questa bella tradizione, e siamo contenti di poterlo fare per celebrare la quinta vittoria della Coppa Italia del Basket Team”.

Per la sindaca Stefania Bonaldi, le ragazze del Basket Team hanno saputo dare alla città, entusiasmo e orgoglio e coach Mirco Diamanti, è stato capace di “entrare nella psicologia delle atlete, che non è cosa semplice”. La sindaca ha poi liquidato come polemiche di natura elettorale, affermazioni circa i presunti mancati impegni della società sportiva con il comune. “Questa società ha sempre onorato le sue scadenze ed è perfettamente in regola, non ha mai disonorato gli impegni che ha preso” ha detto la sindaca, la quale rivolgendosi alle ragazze ha manifestato loro il piacere nel vederle giocare: “Si percepisce lo spirito solidale e la serenità che avete, alchimia eccezionale che consente di raggiungere i migliori risultati sportivi”.
Per il presidente Paolo Manclossi, il sogno continua, con l’obiettivo ormai chiaro, per il quale tutto il gruppo sta lavorando dalla scorsa estate: dopo 18 giornate di campionato, Crema guarda tutti dall’alto della classifica di A2, con 36 punti, frutto di una programmazione partita da lontano e di un’organizzazione societaria che può vantare un settore giovanile importante, senza dimenticare il minibasket: “Tutto questo è possibile grazie a impegno, dedizione, sponsor, che ci consentono di superare le difficoltà. Per noi, l’orgoglio di aver sempre rappresentato Crema in giro per l’Italia – ha concluso il presidente – ed il riconoscimento che ci fanno in tanti, a partire dal presidente Petrucci”.

Archiviata la coccarda tricolore, ora si guarda alla promozione in A1: “Cinque vittorie di fila in Coppa Italia sono un grande successo per tutti – ha commentato la storica capitana, Paola Caccialanza – ora si lavora per cercare di raggiungere finalmente anche il secondo obiettivo stagionale”. Nelle parole di coach Diamanti invece, la gioia per i successi della sua squadra e il ringraziamento per l’accoglienza in comune: “Si capisce che non si è trattato di parole di circostanza, ma della presenza di un legame profondo di tutta la città con questa squadra”
Oltre alla targa celebrativa, a giocatrici e staff, l’amministrazione ha donato il libro celebrativo di “Crema città europea dello sport 2016”.

Ilario Grazioso

© Riproduzione riservata
Commenti