Basket
Commenta

Buona la prima per la Juvi, battuta
Vigevano 58-63 in volata, 16 di Bona

La Juvi vince il primo round di Coppa Italia di Serie B battendo la Elachem Vigevano 58-63 e passa in semifinale dove affronterà la vincente tra Cividale e San Miniato. L’avvio è in salita con gli oroamaranto che non trovano spunti da nessuno dei loro realizzatori: nel primo tempo Vigevano va avanti anche 17-8 , per la Juvi solo Nasello con movimenti in post e di perno. Se si escludono le medie del lungo della Juvi, il roster ha tirato con l’1/7 dal campo nel primo giro di orologio terminato 17-10.

La reazione dei gigliati Juvi arriva in avvio di secondo quarto e in poco più di 2’ si riporta in partita sul 20-16. La Ferraroni è come una dinamo che fatica ancora a mettersi in moto con un attacco che ha si cominciato a segnare, ma non abbastanza per l’aggancio: Bona e Preti non riescono a entrare in partita, Vigevano si avvicina così alla doppia cifra di vantaggio.Il primo tempo si chiude 33-27 con 10 punti di Nasello, miglior marcatore insieme a Procacci della Elachem.

Il terzo periodo parte ancora a favore di Vigevano, ma quando Bona entra in fiducia coadivuato da Fumagalli, Cremona rientra in partita e trova il pareggio 35-35. Da quel momento gli oroamaranto con un parziale di 13 a 2 cambiano completamente volto alla partita. La Juvi si affaccia così all’ultimo quarto sul 48-41 con un +7 che mette pressione a Vigevano. La formazione di Crotti cerca di gestire il vantaggio, ma nelle ultime battute succede di tutto: Procacci segna il 58-61, la Juvi allarga sul +2 ma non manda in lunetta gli avversari concedendo due triple a Procacci e Peroni che non entrano Finisce così 58-63 per Cremona.

Lorenzo Scaratti

© Riproduzione riservata
Commenti