Senza categoria
Commenta

Chromavis Abo: 3-0 al
Trentino Energie Argentario

CHROMAVIS ABO-TRENTINO ENERGIE ARGENTARIO 3-0 (25-15, 25-11, 25-14)

CHROMAVIS ABO: Fedrigo 9, Anello 6, Martinelli 6, Pinali 9, Cattaneo 6, Galletti 7, Porzio (L), Tommasini, Maggioni 5, Provana 1. All.: Bolzoni

TRENTINO ENERGIE ARGENTARIO: Capone 1, Salgado 3, Sfreddo 4, Cusma 5, Angeloni 5, Buratti 2, Riedmuller (L), Pellizzari, Dustov. Ne.: Tschoell, Castelpietra, Franch. All.: Moretti

ARBITRI: Salvini e Lo Verde

Pronostico rispettato e missione compiuta. E’ stato un sabato di tranquillità per la Chromavis Abo, vincitrice in tre set al PalaCoim contro le giovani del Trentino Energie Argentario nell’ottava giornata di ritorno del girone B di serie B1 femminile. Dopo l’impresa di Costa Volpino, la squadra di Giorgio Bolzoni ha dato continuità al proprio cammino, difendendo il primato provvisorio e festeggiando l’undicesima vittoria consecutiva, mai in discussione. Nell’occasione, c’è stato spazio per far debuttare la giovanissima Giorgia Tommasini (classe 2006) e la centrale Alissa Provana (2003); inoltre ha trovato spazio anche l’opposta Matilde Maggioni.

“La gara – commenta coach Giorgio Bolzoni – è andata come doveva andare, i valori in campo erano ben distinti e Argentario non ha opposto grande resistenza. Il match ci ha permesso di dar spazio ad alcune ragazze, tutte hanno fatto bene. Ora dobbiamo pensare subito al match di sabato a Trescore contro il Don Colleoni”.

A fine gara, la tradizionale premiazione dell’mvp con il presidente del comitato territoriale Fipav Cremona Lodi Marco Spozio che ha consegnato la Treccia d’oro alla palleggiatrice della Chromavis Abo Giulia Galletti.

In classifica, nulla è cambiato in vetta, con le prime tre della classe che hanno conquistato il bottino pieno e con Offanengo che mantiene due punti di vantaggio su Lecco, che mercoledì recupera contro il Don Colleoni, e quattro su Costa Volpino.

 

© Riproduzione riservata
Commenti