Volley
Commenta

Martinelli (Chromavis Abo):
“La nostra forza è il collettivo”

Con i suoi 25 punti (di cui 3 in battuta e 4 a muro) sabato scorso ha trascinato la squadra verso un’importante vittoria, la nona consecutiva (pareggiando il record della stagione 2018/2019 in regular season con Leo Barbieri in panchina) e che ha fruttato tre punti importanti per il primato solitario provvisorio in classifica in attesa del big match di sabato a Costa Volpino. Nel 3-1 della Chromavis Abo contro la Chorus Lemen Almenno c’è lo “zampino” di Martina Martinelli, opposta neroverde che al termine dell’incontro è stata eletta miglior giocatrice ricevendo in premio la Treccia d’oro dal dirigente del Volley Offanengo Cristian Bressan.

“Sicuramente – spiega la giocatrice bergamasca al primo anno a Offanengo – era un match tosto, sapevamo come Lemen, pur essendo più indietro in classifica, fosse un avversario che come all’andata potesse darci fastidio, essendo una squadra che difende tanto e non molla. Così è stato, ma noi, a parte il secondo set dove abbiamo commesso tanti errori, siamo sempre riusciti a mantenere piccoli vantaggi che poi ci hanno portato alla vittoria dei parziali e della partita. Cosa ha fatto la differenza? Una nostra caratteristica fin da inizio stagione è stato il collettivo, che ha una forza maggiore della somma delle nostre singole individualità. Pur senza Greta Pinali (limitata da un risentimento muscolare,ndc) questo aspetto ci ha portato alla vittoria”. Anche grazie ai 27 punti di Martina. “Sono contenta – sorride la Martinelli – anche se ho tanto da migliorare e ci sto lavorando; come tutte, cerco di dare il mio contributo alla causa comune”.

Archiviato Almenno, all’orizzonte c’è il big match di sabato alle 21 a Costa Volpino contro la Cbl, che insegue a un punto, senza contare Lecco a -2 ma con un match da recuperare. Punti play off pesanti in palio, dunque. “Sì, ma a mio avviso non dobbiamo pensare a questo – spiega la giocatrice della Chromavis Abo – ma affrontare la partita come le altre. Sicuramente sarà un match bello da giocare, stimolante, che personalmente non vedo l’ora di affrontare. Il cambiopalla sarà un tema importante: chi batterà meglio si garantirà un vantaggio importante”.

© Riproduzione riservata
Commenti