Cremonese
Commenta

Como, matricola terribile sul
cammino della Cremonese

Con 3 soli punti di distacco dai playoff, il Como è una matricola terribile di questo campionato di Serie B. Neopromossa sì, ma ambiziosa. La squadra allenata da Gattuso, prossima avversaria della Cremonese, non era partita bene in questa stagione, raccogliendo solamente 3 punti nelle prime sei giornate. Poi l’improvvisa sterzata, che ha risollevato in classifica il Como, capace di conquistare cinque vittorie in sei partite tra la settima e la dodicesima giornata.

Cerri, La Gumina, Parigini sono i pezzi più pregiati della squadra, senza dimenticare Gliozzi. Attaccanti di categoria superiore sempre in grado di fare la differenza. Cerri e La Gumina, in particolare, sono i capocannonieri della squadra con cinque reti a testa realizzate finora.

Allo Zini, il Como si presenterà reduce dal pareggio interno (1-1) contro la Reggina. Detto dell’attacco, non va dimenticato che la squadra di Gattuso può contare anche su una discreta solidità in fase difensiva, avendo incassato soltanto 22 reti in 18 partite.

Per la gara di sabato a Cremona, il Como dovrà fare a meno per squalifica del centrocampista e capitano Bellemo, un elemento cardine e un punto di riferimento importantissimo della squadra di Gattuso, già autore di quattro reti. Insomma, un’assenza pesante.

Mauro Maffezzoni

© Riproduzione riservata
Commenti