Basket
Commenta

Napoli vincente con Parks e sotto
canestro, ma Vanoli in emergenza

Cremona cade anche a Napoli 91-88 in quella che è la quarta sconfitta di fila per la squadra di Paolo Galbiati. Il match ha visto una Vanoli sicuramente motivata, ma dai ranghi ridotti: McNeace e Poeta in panchina mai scesi in campo e Miller uscito dopo 17 minuti in campo per un probabile infortunio muscolare.

I biancoblù da quel momento ruotano a sei giocatori: Harris, Pecchia e Tinkle arrivano addirittura a giocare più di mezz’ora a testa. Ad aggravare e accorciare ancora una volta gli uomini a disposizione di Galbiati ci pensa Sanogo, espulso per 5 falli.

Da quel momento a fare il lungo è Tinkle, ma l’approccio dei Cremonesi cambia: attacchi dalla lunga distanza e partita che si accende tornando in equilibrio tra terzo e inizio quarto periodo. A Cremona non basta nemmeno un super Pecchia, costretto agli straordinari dopo l’intervallo e con 19 punti+5 rimbalzi a fine gara.

Nonostante le brutte percentuali complessive dall’arco con il 25.9%, la Vanoli segna le triple più importanti del match, ma questo non basta a placare Napoli. La Gevi è molto più lunga, atletica e cinica, fin dalle battute iniziali con Rich metronomo dell’attacco e Parks in grado di fare da spola in penetrazione e sotto canestro.

Proprio Jordan Parks è l’MVP del match con 18 punti e 12 rimbalzi: con lui in campo ne giova tutto l’organico napoletano, a tratti in difficoltà. Il numero 11 concede extra possessi ai suoi, segna da seconde occasioni e con un reparto lunghi cremonese quasi inesistente fa la voce grossa nel pitturato.

Ad aggiungersi a tutto ciò, si concede anche delle penetrazioni a sorpresa in grado di lucrare falli e giochi da 3 punti con la lunetta. Non è un caso che osservando la mappa al tiro, dentro l’area i padroni di casa hanno percentuali oltre il 50%. Proprio lì va a colpire il gioco disegnato da Sacripanti: Zerini è il centro di ruolo pescato sempre in post basso o dentro il pitturato con Rich a colpire dalla media distanza, il tutto in una delle “serate no” di McDuffie.

Mappa al tiro del match, Legabasket.it

Lorenzo Scaratti 

© Riproduzione riservata
Commenti