Volley
Commenta

Enercom Fimi: la reazione non
basta, vince Costa Volpino

In una gara dai due volti l’Enercom Fimi cede alla vicecapolista Costa Volpino non senza aver lottato nella seconda parte del match. La formazione cremasca si presenta nel palazzetto bergamasco senza la centrale Monica Fioretti, fermata da un problema fisico, e l’assenza scombina gli equilibri delle biancorosse che nei primi due set si arrendono senza lottare. Cattaneo e compagne riaccendono la gara con una bella rimonta nel terzo set e tengono testa alle forti avversarie anche per buona parte del quarto set.

Sull’imbattuto campo di Costa Volpino Moschetti fa esordire nel sestetto titolare Sofia Saltarelli (classe 2003) al posto dell’indisponibile Fioretti. L’altra centrale è Frassi mentre in banda vengono schierate Iannaccone e Vairani con Nicoli in palleggio, Giroletti opposto e Labadini libero. L’inizio è negativo: un paio di mori bergamaschi, altrettanti errori e Giudici che non viene limitata ed è subito 8-2 per la Cbl. Un divario che si amplia per l’incapacità delle ospiti di trovare una soluzione al gioco avversaria. Coach Moschetti chiama due time out nel giro di pochi scambi e poi cambia sia opposto che bande ma senza invertire l’andamento: il vantaggio di Costa Volpino arriva in doppia cifra sul 17-7 e cresce fino all’ace di Tangini. Gli equilibri non cambiano nel secondo set: Costa Volpino parte con sette unti consecutivi e allunga agevolata dagli errori cremaschi per arrivare al 17-6 con l’ace di Dell’Orto. Ancora una volta i cambi non servono a molto e l’ace di Giudici chiudono il set sul 25-9.

Il terzo set parte come i precedenti e l’ace di Tangini porta il risultato sul 10-3. Ma quando non c’è più nulla da perdere c’è la reazione dell’Enercom Fimi guidata dalla capitana Cattaneo: quattro punti consecutivi delle cremasche le riavvicinano fino all’11-8. Dal 13-8 le biancorosse impongono un filotto di sei punti con l’ace di Nicoli, l’attacco di Cattaneo e una serie di errori delle bergamasche, disorientate dalla reazione ospite. L’Enercom Fimi è in testa per la prima volta dall’inizio del match sul 13-14. E dal 15 pari con Vairani e Giroletti allunga fino al 19-15. Sul 21-18 Nicoli prima stampa l’attacco avversario poi mette a terra un secondo tocco lanciando led biancorosse fino all’attacco vincente di Cattaneo per il 18-25.

Parte meglio la Cbl anche nel quarto set con un 2-0 e allunga fino al 6-3 ma Crema ribatte risalendo al -1 col pallonetto di Giroletti. Due errori bergamaschi portano il risultato al pareggio a quota 12. Due errori ospiti rilanciano Costa Volpino ma la reazione è immediata: Cattaneo pareggia e un errore di Tangini, dopo due salvataggi della difesa cremasca, riporta avanti l’Enercom Fimi sul 14-15. A ricambiare gli equilibri due ace di Tangini, il primo favorito dal nastro. La Cbl torna avanti 17-15 e stavolta riesce a gestire il vantaggio allungando sul 21-16 per tenere le distanze fino al 25-20 di Giudici.

Il commento a fine gara di Matteo Moschetti, allenatore dell’Enercom Fimi: “Nei primi due set il nostro gioco non ha seguito un filo logico. E’ stata probabilmente la nostra peggior pallavolo dall’inizio del campionato. Dal terzo set abbiamo ritrovato fiducia e abbiamo cambiato la nostra partita: abbiamo lottato contro una squadra d’esperienza e qualità tenendole testa per oltre un set. Questo nonostante l’assenza importante come quella di Fioretti. Complessivamente possiamo essere contenti di quello fatto oggi”.

© Riproduzione riservata
Commenti