Cremonese
Commenta

Serie B, 16^ giornata
scandita dagli scontri diretti

(foto Sessa)

La sedicesima giornata di Serie B si aprirà questa sera, venerdì 3 dicembre, con la sfida del Renato Curi tra Perugia e Vicenza. Il grifo arriva dall’ottimo punto guadagnato sul campo del Pisa, arrivato anche grazie ai grandi interventi di Chichizola, mentre la squadra di Brocchi ha sfiorato il pareggio contro il più quotato Benevento, ma il goal di Barba sullo scadere ha compromesso il risultato finale.

Domani alle 14 in campo otto squadre. Il Benevento, dopo la crisi di qualche settimana fa, in cui ha incassato tre sconfitte consecutive, è tornato a fare la voce grossa ed è reduce da una doppia vittoria consecutiva che gli ha consentito di riportarsi in alto in classifica. Le streghe si troveranno di fronte il Pordenone, fresco di prima vittoria in campionato arrivata contro l’Alessandria.

Il Cosenza è a caccia di riscatto e si trova di fronte una squadra importante come la Cremonese. Dopo il solo punto raccolto nelle ultime cinque gare, la panchina di Zaffaroni sta iniziando a traballare, anche perchè la classifica vede i lupi in piena zona playout. Anche i grigiorossi non sono in un ottimo momento, visto che dopo la vittoria del Granillo è arrivato un solo punto in due partite.

Il Crotone, in crisi nera, ospita una SPAL che non sta tanto meglio. Gli squali hanno ottenuto un solo punto nelle ultime sette partite e si ritrovano terzultimi con il fiato sul collo di Vicenza e Pordenone, mentre i biancazzurri, che nell’ultimo match hanno potuto poco contro lo strapotere del Lecce, si trovano appena sopra la zona playout.

Il Frosinone, reduce tra tre pareggi consecutivi, ospita una Ternana reduce dal successo sul Crotone. I ciociari, che hanno conosciuto il segno X per ben nove volte nell’arco della stagione, devono dare una sterzata al proprio campionato, ma farlo contro la squadra di Lucarelli (in serie positiva da quattro partite) sarà tutt’altro che semplice.

Alle 16:15 sarà poi il turno di Lecce e Reggina, squadre che stanno vivendo momenti diametralmente opposti. I salentini stanno bene, sono terzi e possono vantare il miglior attacco del campionato, mentre gli amaranto, dopo un grande avvio di stagione, sono alle prese con una mini-crisi (perdono da tre partite consecutive) e si ritrovano attualmente fuori dalle prime otto posizioni.

Nella giornata di domenica si parte alle 14 con AscoliParma e ComoPisa. La squadra di Sottil è in un ottimo momento ed è a caccia del sesto risultato utile consecutivo, mentre i crociati nonostante il cambio in panchina stanno faticando parecchio a trovare un’identità e soprattutto i risultati. I lariani invece, dopo aver imposto il pari al Cittadella nel finale di match, ospiteranno la squadra di D’Angelo che nell’ultimo turno ha perso la vetta della classifica pareggiando con il Perugia.

Alle 16:15 scenderà in campo la capolista Brescia contro il Monza. Il derby lombardo promette grande spettacolo, visto che entrambe le compagini stanno facendo bene e stanno lottando per obiettivi molto ambiziosi. Chiude la giornata il match delle 20:30 tra Alessandria e Cittadella. I grigi, dopo due vittorie consecutive, sono crollati in maniera inaspettata contro il Pordenone, complicando improvvisamente il proprio cammino verso la salvezza, mentre i granata giocheranno con l’amaro in bocca per aver bruciato il doppio vantaggio sul Como nel match che poi è terminato con il risultato di 2-2.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti