Basket
Commenta

Una JuVi senza intoppi vince
81-49 contro Bernareggio

JuVi Cremona 1952: De Martin, Milovanovikj 10, Bona 12, Nasello 11, Tonello 5, Fumagalli 3, Vacchelli, Giulietti 7, Sipala 3, Preti 23, Gobbato 7

Pallacanestro Bernareggio 99: Lanzi N.E, Issa N.E, Di Meco 9, Anaekwe 4, Marra, Quartieri 11, Doneda 5, Almansi 2, Adamu 7, Gatti 9, Pirola, Cappelletti 2

 

La JuVi Cremona archivia in fretta la pratica Bernareggio e vince 81-49 al PalaRadi. Gli avversari, ultimi in classifica e fermi ad 1 vittoria, mai in gara. Un massimo vantaggio di +36 (81-45) per la Juvi, padrona del campo senza particolari sforzi. I cremonesi si portano subito avanti con un 17-4 di parziale nei primi 6′. La difesa Juvina si presenta un muro invalicabile per Bernareggio, legnosa in attacco e poco efficace in difesa.

Bona e Nasello, firmano il 24-12 che chiude il primo quarto, ma nel secondo giro di orologio la storia non cambia. Gli avversari provano a costringere Cremona al tiro da fuori (1/11 da tre nei primi 20′), ma Vacchelli e Fumagalli sono molto efficaci a pescare i lunghi nel pitturato. Bernareggio prova a risalire la china prima dell’half-time guidata da Di Meno, ma la Juvi è presente e chiude il secondo quarto 41-25.

Alla ripresa il divario si allarga grazie ad una super prova di Preti: 23 punti complessivi di cui 15 (11/11 ai liberi) nel terzo periodo. Bernareggio tutto sommato ci prova nelle prime battute di quarto, ma Cremona è cinica e concreta arrivando anche ad un +31 (71-40) che chiude la mezzora. Nell’ultimo giro di orologio un lungo garbage time dove Cremona detta ritmo e ammaestra la gara, spazio ai giovani Tonello, De Martin, Milovanovikj e Giulietti guidi dal capitano Vacchelli. Il match termina così 81-49.

Lorenzo Scaratti

© Riproduzione riservata
Commenti