Cremonese
Commenta

Cremonese, celebrati gli eroi della
storica promozione in C del 1970/71

(foto Sessa)

E’ stato celebrato ieri, martedì 30 novembre, il 50° anniversario della promozione in serie C della Cremonese avvenuto nel 1970/71.

Il gruppo si è ritrovato intorno alle 11.30 alla storica Trattoria Franca e Luciana di Livrasco, per poi essere accolta in Comune per un incontro con il sindaco Gianluca Galimberti e l’assessore allo Sport Luca Zanacchi. Qui è avvenuto anche la proiezione di un file Power Point sulla cavalcata che ha portato alla promozione.

“E’ stato un onore incontrarli – ha dichiarato il sindaco -. Abbiamo visto insieme goal e immagini di partite e ritiri e uno di loro, con il sorriso sulle labbra, mi ha detto che qualche lacrimuccia la sentiva negli occhi. La nostra città sta immaginando in questi anni il suo presente e il suo futuro e per farlo noi tutti abbiamo bisogno di radici forti: loro rappresentano radici solide di un cammino di sport, impegno, risultati, amore per i colori della città. Grazie alla squadra della Cremo di allora, grazie alla squadra della Cremo di oggi. Grazie sempre alla nostra straordinaria città”.

Alle 18.00, dopo un passaggio allo USC Store Thisability di via Solferino, gli eroi della storica promozione sono stati ospiti della Cremonese per assister al match tra i grigiorossi e il Frosinone Il club li ha omaggiati nel corso dell’intervallo con una maglietta personalizzata.

All’evento erano presenti i difensori Beppe Borsotti, Luciano Cesini, Aristide Guarneri (allora Campione d’Europa in carica con la Nazionale di Ferruccio Valcareggi), Bruno Manganati e Gianfranco Platto; i centrocampisti Gianfranco Delle Donne, Pietro Noris, Claudio Ripari, Giuliano Rodini e Sergio Velmini; gli attaccanti Tarcisio Cantoni, Mino Carminati, Mario Mutti e Roberto Rampini. Hanno dovuto dare forfait per motivi di salute i portieri Gigi Bellardi e Aldo Gatti, i difensori Alberto Anceschi e Giovanni Bordignon e la punta Gacomino Rossi.

L’incontro è stato anche l’occasione per ricordare chi faceva parte di quel gruppo e, nel frattempo, ci ha purtroppo lasciato: il portiere titolare Gianni Uccelli, il regista Bruno Franzini ed il bomber Giorgio Guarnieri (capocannoniere di quel campionato con 20 reti) e tutto lo staff dirigenziale e tecnico: il presidente Domenico Luzzara, i vice presidenti Guido Maffezzoni e Achille Bortolotti, il direttore sportivo Giuseppe Brolis, l’accompagnatore Nedo Bettoli, l’allenatore Titta Rota con il suo vice Babo Nolli, il medico Gianluigi Lena e il massaggiatore Francesco Montanari oltre alla mitica Carla Bonazzoli, custode della storia grigiorossa.

© Riproduzione riservata
Commenti