Volley
Commenta

Impresa Ostiano tra le mura
amiche: Imola battuta 3-1

OSTIANO – IMOLA 3-1 (23-25, 25-18, 25-14, 25-22)
CSV-RAMA OSTIANO: Frigerio 11, Barbarini 12, Grippo 4, Bertaiola 10, Falotico 10, Pinetti 10, Volta (L), Gagliardi 1, Braga (L). Ne: Martinelli, Barbiero, Magri. All. Bonini.

CSI CLAI IMOLA: Cavalli, Bughignoli 13, Folli 3, Migliorini 9, Gherardi 7, Rizzo 10, Pelloni (L), Taiani 2, Carnevali 1, Ferrari 5, Pedrazzi ne. All. Ghiselli.

Serviva un’impresa e la Csv-Rama Ostiano l’ha compiuta davanti al proprio pubblico superando per 3-1 la seconda forza del campionato, Csi Clai Imola, per 3-1 guadagnando così la seconda vittoria consecutiva e dando continuità alle belle prestazioni dell’ultimo periodo. Con il successo rotondo le ragazze di coach Bonini accorciano la classifica nella parte alta e si preparano al meglio per il derby che sabato prossimo le vedrà ospiti dell’Esperia Cremona al Cambonino.
Il tecnico cremonese conferma la fiducia a Frigerio in opposto ma l’avvio di match delle padrone di casa è contratto con tanti errori che caratterizzano il gioco. Imola prova a scappare sul 14-8 ma le biancoblù, passo dopo passo, riducono il passivo e tornano prepotentemente in corsa. Il sorpasso sul 23-22 sembra promettere bene ma due errori riportano avanti le ospiti che chiudono sul 23-25.
Il contraccolpo psicologico non demoralizza Ostiano che, anzi, rientra in campo decisa a vendicare il torto subito. Pinetti e Falotico suonano la carica dando buone uscite alla regia di Grippo mentre Imola si perde presto. Coach Ghiselli ferma i giochi già sul 7-3 e poi sul 16-8 ma la mareggiata Ostianese è inarrestabile ed il 25-18 ristabilisce l’equilibrio.
L’inerzia è passata di mano e Ostiano non molla più la presa costringendo le ospiti subito ad un divario importante. Bughignoli e Rizzo provano a tenere Imola in partita ma Barbarini e Frigerio sono sentenze già per il 5-0 d’avvio che Ostiano traduce nel 25-14 del 2-1.
Ostiano sente profumo d’impresa e non perde lucidità in un quarto set che Imola gioca senza risparmiarsi ma commettendo molti errori. Le padrone di casa non sono da meno (12 errori punto per Ostiano, 13 per Imola) ma il finale è favorevole con l’ace di Gagliardi che sembra spianare la strada sul 23-18. Ostiano si inceppa, arriva sino al 23-22 ma poi segna l’acuto finale che vale il bel successo ed i tre punti.

© Riproduzione riservata
Commenti