Vanoli
Commenta

La Vanoli lotta ma cede
73-80 all’ultimo con Brindisi

VANOLI CREMONA – HAPPY CASA BRINDISI 73-80

Vanoli Cremona: Agbamu N.E. , Harris 20, Sanogo , Mcneace 4, Pecchia, Spagnolo 10, Vecchiola N.E. , Tinkle 5, Cournooh 10, Miller 15.

Happy Casa Brindisi: Carter 2, Adrian 19, Perkins Nick 24, Zanelli 8 De Donno N.E, Visconti 3, Ulaneo N.E, Redivo, Clark 7 , Udom 2, Perkins Josh 15,

Alla Vanoli non riesce l’impresa e dopo un quarto periodo fortemente condizionato dal nervosismo e dalle difese vince Brindisi 73-80. Nick Perkins sotto canestro è incontenibile e ne segna 24 con 7 rimbalzi.
Il primo vero muro per la Vanoli Cremona è la Happy  Casa Brindisi, i ragazzi di Galbiati iniziano infatti in salita con tanto nervosismo. Brindisi va avanti prima 19-28 nel primo quarto e poi 30-44 all’intervallo.
A coordinare l’attacco sono i due Perkins, nello specifico il centro Nick che ne segna 14 in 13 minuti sul parquet all’intervallo. Per Cremona un Miller in gran spolvero e un Harris pasticcione con numerose palle perse.

Nel secondo tempo Cremona esce con la gara e la difesa; nel terzo periodo grazie ad una difesa di sacrificio di tutto il collettivo macina punti, ma alla mezz’ora è ancora Brindisi avanti 56-68. Nell’ultimo giro di orologio i biancoblù rimontano e pareggiano 70-70, ma ancora una volta la fisicità di Nick Perkins (24 punti) e soci riesce a chiudere la gara 73-80. Nel quarto periodo protagoniste comunque le difese, soprattutto Cremona, che purtroppo ha poi patito a rimbalzo.

Lorenzo Scaratti

 

© Riproduzione riservata
Commenti