Basket
Commenta

La "nuova" Happy Casa: cecchini
dalla lunga e attacco organizzato

Oggi, sabato 23 ottobre, alle ore 20 sul parquet del PalaRadi scendono in campo la Vanoli Cremona e la Happy Casa Brindisi, una formazione che si trova in un momento ideale nonostante lo 0-2 in Champions League. In campionato, per i pugliesi sono arrivate 3 vittorie di fila dopo la sconfitta iniziale con Trieste, con il primato per percentuale realizzativa da 3 punti con il 51% e il nono posto con un 51% da due.

Brindisi, come già testimoniato dalla voce “tiro da tre punti” ha uno degli attacchi più organizzati ed efficaci della lega con un offensive rating di 121.3 punti ogni 100 possessi. Ad aggiungersi alla voce “attacco” sono anche i 90.8 punti di media, secondo posto in classica con davanti solo la Virtus Bologna. Di diverso impatto è la statistica per punti subiti dove la Happy Casa subisce 112 punti ogni 100 possessi, decimo posto su sedici, con Cremona che rimane stabile al settimo posto.

Il roster, ha subito una inevitabile ricostruzione, Darius Thompson ad esempio volato a Kuban, mentre sono stati riconfermati Raphael Gaspardo, Mattia Udom, Riccardo Visconti, Alessandro Zanelli, e Nick Perkins. In virtù di un progetto ambizioso che lavorerà sul fronte nazionale, sono stati confermati il direttore sportivo Simone Giofrè e il coach Francesco “Frank” Vitucci, entrambi Mvp della stagione nelle rispettive categorie.

Tra i nuovi arrivati importanti il ritorno di Wes Clark, esterno con tanti punti nella mani già visto in Puglia proprio nel suo primo anno da professionista, e soprattutto di Jeremy Chappell, ex Reyer e di ritorno dopo la stagione 2018-2019 trascorsa in maglia brindisina. Josh Perkins sarà il nuovo play, Nathan Adrian sostituisce Derek Willis, Myles Carter un centro intrigante e in linea per diventare un lungo dal futuro notevole . L’argentino Lucio Redivo dalla Legadue con Casale Monferrato e infine Scott Ulaneo al primo anno da pro dopo gli anni al college in Division II.

Lorenzo Scaratti

Statistiche e grafiche hackastat.eu

© Riproduzione riservata
Commenti