Basket
Commenta

Basket serie B, vittorie
per JuVi e Crema

Doppia vittoria nella seconda giornata di campionato per JuVi e Pallacanestro Crema. Gli oromaranto hanno avuto la meglio della Nuova Pallacanestro Olginate vincendo 74-64 al PalaRadi. Dopo un avvio di match dai bassi punteggi (9-10 il primo quarto), la Ferraroni ha accelerato nella seconda frazione scavando un solco importante grazie al 20-12 di parziale che ha permesso a Cremona di andare all’intervallo lungo con sette lunghezze di vantaggio sulla Agostani Caffè. Olginate ha provato ad alzare i ritmi nel terzo periodo, ma la JuVi è riuscita a rimanere in scia agli avversari (21-23 il parziale), incrementando il vantaggio nell’ultima ripresa (24-19 il parziale).

Un inizio shock da – 13 al termine della prima frazione non ha comunque impedito alla Pallacanestro Crema di cogliere il secondo successo in campionato, il primo in trasferta, battendo sul filo di lana la neopromossa Secis Jesolo. I ragazzi di Ghizzinardi, in un incontro a basso punteggio terminato 61 a 58, hanno sfruttato in fase realizzativa la consueta vena di Venturoli, ben coadiuvato da un Bianconi da 21 punti, decisamente salito di condizione dopo gli acciacchi di inizio stagione. Due minuti e 47″ a retine inviolate fanno capire che non sarà un match da fuochi d’artificio. Un canestro di Rossi a metà quarto dà il primo vantaggio in doppia cifra a Jesolo (14-3). La tripla di Sipala chiude il primo quarto sul 20 a 7 per Jesolo. Da lì in avanti Crema si scuote e combatte punto a punto con gli avversari. I padroni di casa arrivano anche al +14 (31-17) ma poi Del Sorbo e compagni chiudono il tempo sul 33 a 25 ed il match è riaperto. Terzo quarto sostanzialmente equilibrato, con Crema che arriva anche a -2 ma alla fine rosicchia solamente un punto, visto che al 30′ il risultato è di 45 a 38, con i rosanero che subiscono la tripla di Favaretto a fil di sirena. Jesolo sembra poter resistere, una tripla di Bovo dà nuovamente il +10 ai suoi, ma i ragazzi di Ghizzinardi hanno la forza di reagire. Due triple di Venturoli e Luca Montanari aprono il parziale di 11 a 0 in favore di Crema che sposta l’inerzia del match. Due liberi di Bianconi danno il primo vantaggio esterno a 3′ dalla fine. Le sue squadre lottano punto a punto, con Jesolo che trova la tripla del vantaggio a 28″ dal termine con l’ex cremasco Bovo. Quando mancano solo 10″ Bianconi replica dall’arco, mentre la mano di Rossi trema in lunetta. Lo 0 su 3 della guardia di Jesolo consegna la partita a Crema, che trova l’ultimo punto dalla lunetta con Bianconi.

© Riproduzione riservata
Commenti