Calcio
Commenta

Al Voltini è 1 a 1 tra
Crema e Brusaporto

coach Bellinzaghi

Contro i bergamaschi del Brusaporto finisce 1 a 1 per il Crema. “Abbiamo avuto la possibilità di chiudere la partita – dice il mister nerobianco Bellinzaghi – e non abbiamo sfruttato l’opportunità. Subito dopo abbiamo subito il gol sul calcio di rigore. Sono disattenzioni che non possiamo permetterci. La nota positiva è che ho visto dei miglioramenti che si sono manifestati contro un avversario di indubbio valore. Il lavoro che stiamo facendo inizia a rendere tangibile la crescita del gruppo. Sono contento degli esordi di Odu e Nellar. Ora siamo più forti”.

Rinaldini

Primo tempo molto equilibrato con un’occasione importante per i nerobianchi. Tocca al bomber Ferretti impensierire il portiere bergamasco che risponde istintivamente di piede. Gli ospiti chiudono con un palo di Iori. Nel secondo tempo si celebra l’esordio del nigeriano Odu, ex Milan con all’attivo diverse stagioni in A e B. Al 10’ un cross di Bignami viene intercettato abilmente da Rinaldini che insacca di testa. È 1 a 0 per la squadra di Bellinzaghi che non smette imporre la propria manovra senza però riuscire a finalizzare. I bergamaschi non si arrendono beneficiando del calo di ritmo fisiologico che si manifesta con l’avvicinarsi del fischio finale.

Prima del limite entra in campo anche il centrocampista argentino Nellar. Al ‘90 dopo un’incursione solitaria di Odu arriva la possibilità del raddoppio ma Valenti spara sul portiere in uscita sbagliando davanti alla porta. Ribaltamento dei bergamaschi e il giovane terzino del Crema Siciliano interviene in area e procura un rigore che è parso fin dall’inizio molto dubbio. Realizza Forlani che riporta in parità un match che sembrava destinato a concludersi con tre punti preziosi per il Crema costretto, invece, ad accontentarsi di un solo punto.

La sensazione è che la figura di Ferretti, in grado di mostrare con le sue giocate un profilo da categorie professionistiche, dovrebbe essere cercato in modo più assiduo dai due esterni Balla e Rinaldini. In crescita le prestazioni di Ruffini e Poledri. Il capitano Mandelli rimane una certezza. Domenica i nerobianchi saranno a Breno per una trasferta che si annuncia difficile e combattuta.

© Riproduzione riservata
Commenti