Vbc
Commenta

Casalmaggiore inaugura la stagione
travolgendo Scandicci 3-0

Fotoservizio Francesco Sessa

Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore – Savino del Bene Scandicci 3-0 [25-22; 25-23; 27-25]

Casalmaggiore: Ferrara, Braga 17, Bechis 1, Mangani, Carocci, Guidi 3, White, Malual 6, Shcherban 19, Szucs, Zhidkova 7, Di Maulo, Zambelli 10.
All: Volpini, Zagni

Scandicci: Angeloni, Alberti 9, Silva 7, Malinov, Napodano, Pietrini, Lubian, Pereira 16, Lippmann 13, Orthmann 2, Milanova 1, Bartolini, Antropova 12, Castillo.
All: Barbolini, Kantor.

In un palazzetto che ritrova finalmente il pubblico, dopo due anni, la Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore inaugura la stagione con un netto 3-0 contro un’attonita Savino del Bene Scandicci, che prova a difendersi ma che nulla può contro la furia rosa. Grande l’esultanza del pubblico (1255 le persone presenti sugli spalti, con numeri ancora contingentati). Un gioco pulito e ordinato, quello delle padrone di casa, sebbene ancora con qualche sbavatura da correggere, soprattutto in ricezione, ma che è in grado di mettere in difficoltà.

Parte bene la Vbc, che affronta senza paura una Scandicci sulla carta molto forte. Le padrone di casa si dimostrano ben preparate sia in attacco sia sul muro/difesa, tanto che sul 6-1 costringono coach Barbolini a chiedere un time out, che consente alla squadra ospite di ritornare in battuta. Non per molto: Casalmaggiore replica senza problemi e rimane in vantaggio, anche grazie a una Braga particolarmente in forma, . Le toscane partono alla rincorsa e, complice qualche difficoltà nella difesa casalinga, riescono a trovare una serie di punti che le fanno avvicinare pericolosamente, fino ad arrivare alla parità sul 14-14. Le due squadre giocano punto a punto, con un testa a testa che lascia col fiato sospeso il pubblico. Sul finale la Vbc ingrana la quarta e si porta sul 24-22, e si aggiudica il 1° set per 25-22, con un punto di Shcherban.

Altra partenza sprint per le padrone di casa, che in una replica del primo set si portano subito sul 4-1, inducendo l’allenatore avversario a chiedere il time out. Stavolta però le toscane ingranano la quarta e si portano in pari sul 4-4, per poi sorpassare le ragazze di Casalmaggiore, costringendo stavolta coach Volpini a fermare il gioco. La partita prosegue in equilibrio, con le due formazioni che si fronteggiano punto a punto, Un momento di tensione sul 10-8, a causa di un infortunio per Ofelia Malinov, che esce dal campo tra gli applausi di tutto il palazzetto. Intanto Casalmaggiore mette la freccia e si porta sul 12-9 grazie all’ennesimo punto di Shcherban, che si rivela una giocatrice preziosa per la squadra. Scandicci però non ci sta e rialza la testa, ritrovando il vantaggio e costringendo nuovamente le rosa al time out. Le padrone di casa tornano in campo più lucide e riprendono in mano le redini della partita, anche grazie a due ace di Braga. Il set torna in equilibrio sul finale, con le toscane che raggiungono le lombarde sul 22-22. Un altro finale ad alta tensione, che si conclude con la chiusura per Vbc sul 25-23.

Equilibrio in campo tra le due formazioni nel terzo set, in cui Scandicci cerca di cambiare le sorti della partita, riuscendo a mettere la freccia e a trovare il vantaggio, prendendo le distanze dalle rosa per la prima volta dall’inizio della partita. Sul 6-10 coach Volpini chiede il time out. Casalmaggiore in questa ripresa si trova in difficoltà e commette qualche errore di troppo, lasciando a Scandicci troppi spazi d’azione. Dopo l’ennesimo time out le rosa riescono a partire alla rincorsa e si portano sul 18-18, ritrovando il pareggio. Ennesimo finale da cardiopalma, con tanto di videocheck, e un testa a testa all’ultimo respiro, che la Vbc chiude sul 27-25.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti