Calcio
Commenta

Sif Academy, tre asd cremasche
insieme per il calcio dei giovanissimi

La scorsa puntata di Tutti in Campo, trasmissione di Cremona1, ha ospitato il direttore sportivo Luigi Ceruti e l’allenatore Michael Milani, impegnati con il loro Salvirola nel girone J del campionato di seconda categoria. Noi in settimana siamo stati ad Izano, dove sul campo adiacente l’oratorio, il responsabile del settore giovanile Davide Parmigiani ed il suo collaboratore Silvano Ferla, guidavano i ragazzi nel consueto allenamento settimanale.

Stiamo parlando del progetto SIF Academy, che mette assieme i ragazzi di Salvirola, Izano e Fiesco, a cui recentemente si uniscono anche quelli di Trigolo, in un’iniziativa partita 5 anni fa e che ora riunisce ben 10 squadre: dai bambini delle annate 2016-2017, impegnati nei corsi di motoria, agli allievi provinciali, passando per 2 squadre di pulcini, 3 di esordienti, ed uno di giovanissimi.

Parmigiani e Ferla descrivono il percorso della SIF Academy,  nato dall’incontro dell’ASD Salvirola, della Polisportiva Oratorio Izano e della Polisportiva Fiesco, specificando la scelta fatta nel 2016 di mettere insieme i ragazzi dei tre paesi vicini, che singolarmente non potevano permettersi un settore giovanile e più in generale, non riuscivano a offrire la possibilità della pratica sportiva ai bambini.

Così con tanto impegno, il coinvolgimento di volontari, delle stesse famiglie, dell’ASD Salvirola e ovviamente degli sponsor che hanno creduto e credono nell’iniziativa, ora si iniziano a raccogliere i primi frutti, partendo proprio dagli oltre 150 ragazzi che ruotano attorno alla SIF Academy.

Gli ultimi 2 anni di pandemia non sono stati facili, ma grazie al supporto della società, SIF Academy è andata comunque avanti, impegnando i bambini ed i ragazzi anche nel mesi di lockdown totale, anche con allenamenti individuali in remoto e da quando è stato possibile, nel rispetto delle normative anticovid, anche sui campi dell’oratorio, del centro sportivo di Salvirola e della palestra di Izano, per i più piccoli.

Partita ora a pieno regime l’attività agonistica, i responsabili del settore giovanile ci tengono a evidenziare lo spirito di SIF Academy, che va oltre la parte prettamente agonistica: “Noi innanzi tutto vogliamo coinvolgere bambini e ragazzi, dando loro la possibilità di poter giocare e divertirsi, in un ambiente fatto di volontari, di tecnici e istruttori con percorso universitario in scienze motorie”.

Il covid però non ha fermato la crescita del progetto: “Registriamo un mantenimento delle iscrizioni ed una crescita dell’interesse delle famiglie, segno che il progetto funziona ed i ragazzi sono contenti”, dice Davide Parmigiani, che ricorda anche la collaborazione da circa 4 anni con l’US Cremonese, nell’ambito del progetto Gioventù Grigiorossa.

Dal punto di vista più legato al rettangolo di gioco, recentemente un paio di ragazzi sono stati inseriti nel gruppo della prima squadra e già questo è un bel risultato, perché accanto alla parte formativa, ludica e di crescita complessiva, SIF Academy, non nasconde la volontà di riuscire nel corso degli anni a inserire gradualmente nella prima squadra, ragazzi cresciuti all’interno del settore giovanile. Intanto è già tempo di partite e tra oggi e domani, il gruppo di volontari tornerà sui campi del territorio a guidare le squadre impegnate nei match delle varie categorie cui partecipano.

Ilario Grazioso

© Riproduzione riservata
Commenti