Altri Sport
Commenta

Canottaggio, Baldesio vincente
sulle acque del lago di Candia

Baldesio in evidenza nel week end di canottaggio sul lago di Candia Canavese. Sulle acque piemontesi la squadra si è distinta per numeri e qualità dei propri atleti, andando a confermare anche in questo finale di stagione l’ottima strada intrapresa.

Non è un caso dunque se sono stati proprio gli atleti biancoblù a cogliere il numero più alto di successi, quattro, in condivisione con la canottieri Luino nel Meeting Nazionale Allievi e Cadetti.

Complessivamente 4 ori 4 argenti e 5 medaglie di bronzo, che si vanno a sommare ai due ori e un argento ottenuti nelle rappresentative della Lombardia con il Trofeo dei Giovani, all’argento del quattro di coppia Under17 nel Campionato Italiano Società a qui si aggiunge un promettente quarto posto in singolo nell’Over17.

“Non sono contenta, sono orgogliosa dei miei ragazzi… è diverso – commenta Lorenza Romagnoli che ha accompagnato il gruppo di Allievi e Cadetti – anche in questo Meeting sono stati i protagonisti del Medagliere, hanno vinto il maggior numero di medaglie. È il risultato di un lavoro di gruppo, è stata la loro, la nostra forza! Hanno lavorato bene, si sono condizionati l’uno con l’altro, si sono supportati ed aiutati nelle difficoltà.
“È stata anche l’ultima gara nel gruppo agonistico giovanile dei nostri Cadetti, che ci hanno “lasciato” conquistando due ori nel Trofeo delle Regioni, portando la Baldesio a vestire la maglia regionale. La voglia di fare che ho potuto leggere nei loro occhi mi ha aiutato a superare la malinconia; non sembra ma siamo insieme tutti i giorni, siamo una famiglia ed è sempre difficile il distacco. A tutti loro va il mio grazie – conclude Lorenza – per averci arricchito e per aver lavorato verso un unico obiettivo: la voglia di far bene e primeggiare sempre!”

Ed è stato proprio il loro piccolo record a balzare agli occhi tanto da essere messi in evidenza nel sito ufficiale della Fic, canottaggio.org, con una foto in evidenza di Andrea Politi, medaglia d’oro nella prima gara del sabato, seguito a breve distanza dall’altro Allievo C, Michelangelo Colopi. Gli altri ori portano la firma degli Allievi B1, Vinicio Storti in singolo 7,20 e del doppio di Vittoria Marchetti e Nina Nolli.

Tra le ragazze ci sono poi gli argenti in singolo 7,20 di Asia Roda (Allievi B2) e di Francesca Sasso (Allievi B1), che si sommano ad altrettanti secondi posti ottenuti nel venerdì di gare dai Cadetti Giovanni Sasso e Stefan Buduca in singolo. Sempre il venerdì pomeriggio è arrivato anche il bronzo di Amir Nemraly in singolo 7,20 Cadetti. Altre quattro medaglie di bronzo sono arrivate il sabato con Margherita Bernardelli (Allievi C) in singolo 7,20, come Mattia Gaboardi e Diego Spinelli, entrambi Allievi B2, e dal doppio di David Buduca e Mattia Venturini (Allievi B1).

Ci sono poi interessanti piazzamenti come il quarto posto di Luca Pisciotta e Leone Allodi (Allievi B1) in doppio o i sesti posti, sempre in doppio ma Allievi C di Kevin Brahja e Pietro Taietti e nel femminile di Chiara Pavan e Matilde Contardi.

Ottimi riscontri anche tra i “grandi” della squadra agonisti con un quattro di coppia di nuova formazione e sicuramente di prospettiva, arrivato secondo nella finale Under17. Con Paolo Gregori capovoga, due elementi del quadruplo Ragazzi campione d’Italia, Vincenzo Gravante e Riccardo Cigala, e Tommaso Genzini, l’armo della Baldesio ha ben figurato in batteria e semifinale andando a chiudere in finale in 06:24:09 a poco meno di 6″ dell’ormai consolidata formazione della canottieri Garda Salò. La Baldesio ha schierato poi il quattro di coppia anche tra gli equipaggi regionali con Gravante, Cigala, Viola e Barborini giunti a un secondo dal 4x Ragazzi del Circolo Ospedalieri di Treviso con i colori del Veneto

Molto bene anche Mario Guareschi all’esordio in singolo negli Over17, capace di raggiungere il quarto posto in finale A dopo aver superato la batteria e aver ottenuto il proprio miglior tempo in semifinale (07:22:49).

“Abbiamo chiuso un buon anno, molto positivo – spiega Angelo Gamba capoallenatore della Baldesio – e queste gare sono servite anche a valutare formazioni future. Abbiamo capito che dovremo alzare ulteriormente l’asticella per raggiungere nuovi obiettivi. Sono soddisfatto di come si sono comportati i nostri ragazzi, ora il gruppo aumenterà e sono sicuro che anche i nuovi elementi riusciranno a integrarsi velocemente in una macchina già oliata”.

Con la gara di Candia si chiude la stagione sulle distanze olimpiche e arriva il momento di dedicarsi alla preparazione invernale e alle ultime gare di fondo di questo 2021.

© Riproduzione riservata
Commenti