Vanoli
Commenta

Un centro per la Vanoli: accordo
annuale con Jamuni McNeace

Foto: www.vanolibasket.com

Nuovo arrivo in casa Vanoli Basket con la firma dell’accordo annuale con lo statunitense Jamuni McNeace, annunciato nella serata di sabato 17 luglio.

Centro di 208 centimetri per 101 chilogrammi di peso, Jamuni nasce il 25 marzo 1996 a Decatur, nella contea di Macon in Illinois.

Primo di tre figli, inizia a giocare a basket dal secondo anno di High School alla Allen High School in Texas, facendo parte, contemporaneamente, anche della squadra di football come outside linebacker e tight end. La grande crescita in altezza da 155 a 204 centimetri, tra il primo e secondo anno di liceo, lo indirizza poi definitivamente al basket.

Esce dalla High School con medie, nel suo anno da senior, di 9.7 punti, 10.1 rimbalzi e 2.3 stoppate che aiutano la sua squadra a vincere 27 partite, a fronte di 9 sconfitte, e a raggiungere le semifinali statali del Texas.

Le sue buone prestazioni gli valgono la possibilità di svolgere la carriera universitaria alla Oklahoma University agli ordini di Lon Kruger. Il quadriennio inizia però con un anno di ritardo poiché la prima stagione la passa in regime di Redshirt. Nel suo anno da freshman, il 2015/2016, gioca con i Sooners 27 partite a 1.2 punti e 1.4 rimbalzi di media arrivando con la squadra alle Final Four NCAA, sconfitto in semifinale da Villanova. Nella sua seconda stagione le sue medie si alzano, arrivando a 4.4 punti, 3.7 rimbalzi e 1.2 stoppate (nono in BIG 12) in 15.5 minuti, per poi essere migliorate nuovamente nell’anno da Junior ( 6.8 punti, 5.4 rimbalzi – 16° in Big 12 – e 1.4 stoppate – ottavo in Big 12 – in 18.0 minuti), facendo ottenere a Jamuni la nomina nella seconda squadra della conference. Chiude poi il suo percorso universitario con una stagione da senior da 4.7 punti, 3.5 rimbalzi in 15.2 minuti di gioco, finendo, con 117, al sesto posto nella storia del programma della Oklahoma University, per numero di stoppate.

Gioca il Portsmouth Invitational Tournament chiudendo i tre incontri a 7.3 punti, 5.7 rimbalzi e 1.3 stoppate e svolge diversi workouts pre-draft con Oklahoma City Thunder, Phoenix Suns, Memphis Grizzlies e San Antonio Spurs ma non viene scelto al draft. Decide così di trasferirsi in Europa e disputare la sua prima stagione da professionista in Finlandia con la squadra dei Salon Vilpas Vikings chiudendo i 34 incontri in cui è sceso sul parquet a 11.9 punti, 6.8 rimbalzi, 1.6 assist e 1.2 stoppate con il 59.2% dal campo.

Il 2020/2021 lo vede trasferirsi in Germania dove, con la maglia dei Crailsheim Merlins, gioca 30 gare di BBL a 9.2 punti e 4.4 rimbalzi con il 68.2% dal campo (5° posto in campionato, eliminati nei quarti di finale playoff dal Bayern Monaco) e 3 incontri di Coppa di Germania chiusi a 6.7 punti e 5.3 rimbalzi di media.

© Riproduzione riservata
Commenti