Eventi
Commenta

200 atleti per il primo
triathlon della città di Crema

Ai nastri di partenza il primo triathlon della città di Crema: 750 metri a nuoto, 20 chilometri di bicicletta e 5 di corsa.

Il 17 luglio 200 atleti si ritroveranno per mettere alla prova loro stessi e sfidarsi in un arduo percorso sportivo che unisce diverse discipline e che si snoderà tra i comuni di Crema, Pianengo e Campagnola Cremasca.

Il trofeo è dedicato al compianto Piero Bernasconi e organizzato proprio dalla figlia, Monica, che con questo evento ha voluto ricordare il papà, scomparso l’anno scorso. “Gli sono grata per avermi trasmesso i valori dello sport: tenacia, costanza e condivisione. Spero – ha aggiunto – che questo appuntamento possa replicarsi ogni anno e diventare un punto di riferimento per appassionati e neofiti”.

Presente alla conferenza stampa anche il sindaco Stefania Bonaldi e il collega Roberto Barbaglio, di Pianengo, che insieme al primo cittadino di Campagnola Cremasca hanno dato il proprio convinto appoggio all’evento.

Il vicepresidente FITRI Andrea Libanore e il delegato CONI Fabiano Gerevini hanno ricordato con affetto Piero Bernasconi, “esempio di dedizione e tenecia per tutti coloro che hanno avuto l’onore di lavorare o allenarsi con lui”.

“Il triathlon merita di essere visto – ha chiosato Gerevini – è uno spettacolo, perché la vittoria primaria degli atleti che vi partecipano è quella di arrivare in fondo alla gara con sacrificio e volontà. E sono proprio questi i sentimenti che animavano Piero”.

QUI il programma completo della manifestazione.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti