Altri Sport
Commenta

Boretto: Motonautica, Ongari
in acqua con il nuovo bolide

Foto: Diego Barbieri

Un weekend adrenalinico quello che si appresta ad arrivare, sulle rive del Po a Boretto.

Tornano in acqua i campioni della motonautica che, con i loro scarfi, regaleranno al pubblico momenti spettacolari. Tra i piloti anche il campione mondiale della categoria F 250 Andrea Ongari; il giovane talento della motonautica italiana, spinto dalla voglia di crescere e di mettersi sempre alla prova, ha deciso di “abbandonare” la sua categoria passando così  alla Formula 500, sposando il progetto firmato da  Massimo Roggero della Baba Racing di Busto Arsizio, costruttore di barche di Formula 1 e Formula 2 e del team ufficiale dell’emirato di Sharjah di Formula 1 , che lo vedrà presente alla prima tappa del campionato mondiale a Boretto nelle giornate 12 e 13 giugno.

“Non voglio assolutamente deludere le aspettative di chi ha puntato su di me” le parole di Ongari  che corre per la Grm di Caorso, circolo nautico Chiavenna. “Cercherò di entrare in massima sintonia con la mia nuova barca, e con il grande fiume ; voglio portare a casa una buona performance”, prosegue il pilota nella sua dichiarazione.

Uno stile di guida completamente diverso quello che vedrà impegnato Ongari: dalla guida sdraiata ad una guida seduta con cellule di protezione e bombole di ossigeno in caso di ribaltamento, con virate secche e a velocità molto più alte. “Una barca molto più sensibile, con una velocità di circa 20 chilometri orari in più rispetto alla F250 ,categoria con la quale si è aggiudicato il mondiale 2020 nella Repubblica Ceca.

© Riproduzione riservata
Commenti