Cremonese
Commenta

Un poker di ds
per la Cremonese

(foto Sessa)

Dopo la conferma di mister Pecchia a meno di un mese dall’apertura del mercato, la Cremonese è quasi pronta a sciogliere il nodo direttore sportivo. L’annuncio dovrebbe arrivare la prossima settimana. Il profilo su cui si sta puntando è quello di una persona giovane, che arrivi dalla categoria inferiore e che quindi abbia una conoscenza importante dei giocatori di serie C e B.

Corrispondenti a questo profilo ci sono Oscar Magoni, direttore sportivo della Feralpisalò, che ha appena perso ai playoff contro l’Alessandria. Magoni è una vecchia conoscenza di Pecchia, hanno entrambi giocato nel Napoli nella stagione 2000-01. L’altro nome che circola è quello di Antonio Obbedio, ds del Renate, che però ha un contratto con la squadra della provincia della Monza Brianza fino a giugno 2022.

Tra le 4 squadre che accedono alla final four di serie C ci sono Albinoleffe ed Alessandria che giocheranno domenica 6 giugno. I direttori sportivi delle due società corrispondono al profilo che sta cercando la Cremonese: si tratta di Simone Giacchetta e Fabio Artico. L’uomo mercato dei seriani però piace alla famiglia De Laurentiis che lo vorrebbe al Bari. Il suo arrivo tra l’altro faciliterebbe le trattative per il ruolo di allenatore. Nel mirino c’è Mimmo Toscano suo ex compagno di squadra ai tempi della Reggina negli anni ’90.

Una volta messo il tassello del direttore sportivo ci si concentrerà sul mercato. Affiancato da Ariedo Braida nella veste di consigliere strategico, il nuovo ds lavorerà sulle richieste di mister Pecchia in modo da avere la rosa più completa possibile già alla partenza per il ritiro.

Eleonora Busi

© Riproduzione riservata
Commenti