Altri Sport
Commenta

Paracanoa, Coppa del Mondo
Farias in finale nei 200m

(foto di repertorio)

E’ iniziata a Szeged (Ungheria) la prova di Coppa del Mondo di canoa e paracanoa, valida anche per staccare gli ultimi pass per i Giochi Paralimpici di Tokyo. Si tratta, per quanto riguarda la stagione della canoa velocità, del primo banco di prova ufficiale a livello internazionale – dopo un 2020 caratterizzato da poche competizioni a causa del blocco dettato dalla pandemia da coronavirus

Sul bacino ungherese della Maty-ér Regatta Course, il cremonese Esteban Farias, già qualificato per Tokyo, nella giornata di ieri giovedì 13 maggio, ha conquistato la finale nel KL1 200 metri.

Pagaiate poderose e primo posto in batteria per Farias. L’azzurro in forza alla Canottieri Leonida Bissolati, già qualificato ai Giochi Paralimpici, dopo un anno di assenza dai campi di gara a causa della pandemia da coronavirus torna alla ribalta sulla scena internazionale e si impone in 51.31 conquistando l’accesso per direttissima alla finale in programma sabato alle 10:15, dove ta i principali storici avversari del bissolatino troveremo l’ungherese Peter Tal Kiss ed il brasiliano Luis Carlos Cardoso Da Silva.

Tra i convocati del ct Oreste Perri per quanto riguarda il settore velocità, anche il cremonese Giulio Bernocchi (oggi tesserato per il CUS Milano) che oggi sarà in gara nel K2 (in coppia con Luca Boscolo Meneguolo) nei 500m (12.12) e nei 1.000m (17.56).

© Riproduzione riservata
Commenti