Volley
Commenta

L'Esperia supera Lecco 3-1
nell'allenamento congiunto

L’Esperia continua la preparazione in vista del ritorno alle gare con i tre punti in palio, ovvero l’impegno in doppia sfida contro la Visette Settimo Milanese, per la prima fase del tabellone playoff. La giovane squadra milanese ha infatti terminato al quarto posto del girone B1 la prima fase di campionato ed è dunque certa di affrontare le gialloblù in casa sabato 15 maggio ed a Cremona il 22 maggio, nella doppia sfida che vale l’accesso alla seconda fase del tabellone playoff promozione.
Nel frattempo Decordi e compagne proseguono gli allenamenti di squadra settimanali, inserendo nella programmazione anche degli allenamenti congiunti con squadre lombarde per tenere alto il livello di gioco, nel corso di questo mese e mezzo propedeutico alla ripresa del campionato. Nella serata di ieri, venerdì 30 aprile, l’Esperia ha ospitato la Pallavolo Lecco Alberto Picco per l’allenamento congiunto di ritorno al PalaCambonino. Cremona scende in campo con la formazione tipo: Arcuri-Lodi la diagonale d’attacco, Pionelli e Decordi in banda, Brandini e Frugoni al centro, Zampedri libero. Risponde la squadra di coach Gianfranco Milano con Dall’Igna al palleggio, Martinelli opposto, Lancini e Valli ai lati, Focaccia e Manzano centrali, Lussana libero.
Le padrone di casa partono in modalità diesel, consentendo alle ospiti di avere la meglio al termine di un primo periodo in cui Lecco è stata comunque in grado di imporsi senza troppe difficoltà (18-25). Alla ripresa delle ostilità, dopo un avvio equilibrato, Cremona si impone mettendo tra se e l’avversario 5-6 punti di margine (16-11, 21-15), per poi tagliare la linea del traguardo sul 25-19, pareggiando il conto.
Il terzo parziale è ancor più di marca gialloblù, con le cremonesi che fin dai primi scambi impongono il proprio gioco, non dando spazio alle avversarie. Sotto i colpi di Sara Lodi (19 punti in tre set per lei, top scorer di serata) e Chiara Brandini (18 punti), Lecco si arrende sul 25-15. Il quarto set si rivela ancora più imprevedibile degli altri. Lecco si fa largo sul 12-16 con Greta Valli molto a fuoco nel periodo, fino al 16-23 che sa di condanna per Cremona. Le tigri gialloblù tuttavia si fanno forza e a poco a poco ricuciono il gap, grazie a 17 attacchi punto nel periodo, fino a ribaltare il parziale sul 24-23 con l’ace di Pionelli, per poi chiudere sul 25-23 finale.
Per Esperia, la percentuale che emerge è quella della ricezione: 70% di positiva e 44% di perfetta generale, contro un’avversaria di alto livello come Lecco, rende ancora più soddisfatto il gruppo. Bene anche l’attacco, che fa registrare 50 attacchi corrispondente ad un 35% finale. La battuta sta migliorando, grazie a 10 aces e solo 4 errori. In doppia cifra anche i muri punto, 10 in totale, 5 a firma Chiara Brandini.
A margine dell’allenamento congiunto, ecco le parole di coach Valeria Magri sul periodo di preparazione che sta vivendo il gruppo gialloblù. “Contro Lecco ho visto una squadra aggressiva, un atteggiamento buono, giusto ed è ciò che mi aspettavo. Nonostante non ci siano in palio i tre punti, non è sempre facile tenere alta l’attenzione. Abbiamo chiesto di disputare allenamenti con Lecco e Volta per alzare l’attenzione. L’abbiamo fatto, lavorando molto bene e di conseguenza viene il risultato. Fisicamente siamo un po’ incerottate, diciamo che dopo questa pausa che non giova a nessuno, abbiamo avuto un calo mentale, che anche senza volerlo, è normale. Abbiamo fatto le prime due settimane (post fase 1, ndr) di scarico, però sta di fatto che la mente fa fatica a dare sempre il massimo, soprattutto quando sai di non avere la motivazione dei tre punti. Tuttavia oggi ho visto il lavoro che abbiamo fatto in questo periodo, che è stato molto valido e il risultato questa sera si è visto”.

© Riproduzione riservata
Commenti