Altri Sport
Commenta

Atletica, spettacolo
in Baslenga per
il memorial Zucchi

“Manifestazione splendida - commenta soddisfatto il presidente dell’Atletica Intefliumina di Casalmaggiore Carlo Stassano -. Ancora una volta l’atletica leggera sconfigge ogni avversità, questa volta il meteo, che non ha cessato un attimo di versare la sua benefica acqua per l'agricoltura, un po' meno per gli Atleti che amano il caldo". FOTOGALLERY

Fotogallery Roberto Goffi

CASALMAGGIORE – La “ciliegina” sulla torta del Memorial Mauro Zucchi, allestito domenica 11 aprile a Casalmaggiore (Cremona) dalla Interflumina È Più Pomì, è l’800 metri destinato al settore Assoluto e significativo prologo della stagione del circuito regionale Silver Meeting. Nonostante la giornata piovosa e molto fresca nel doppio giro di pista (dedicato come tutte le prove di mezzofondo alla memoria del compianto Vincenzo Leggieri) arriva un altro progresso per Breanna Selley: la pavese della Bracco Atletica, oro sui 1000 metri outdoor da cadetta nel 2019 e bronzo sugli 800m indoor da allieva nel 2021, chiude in 2:12.65, migliorando di nove decimi il PB corso lo scorso 28 marzo a Vigevano (Pavia) che rappresentava già a propria volta un notevole progresso sui precedenti limiti e prendendosi il lusso di battere la finalista europea Under 20 di Boras 2019 Sophia Favalli (Libertas Unicusano Livorno), seconda in 2:12.76 nella prima serie lanciata da Ilaria Luzzana (GA Vertovese). Terza posizione in 2:15.53 per Silvia Pento (Atl. Vicentina) subito davanti all’under 23 Faith Gambo (NA Fanfulla), autrice di 2:16.08: alle loro spalle l’under 18 Arianna Algeri (Atl. Bergamo 19549 Oriocenter) corre in un solido 2:16.58 e le juniores Alice Mistri (GA Vertovese) e Agnese Carcano (Atl. Verona Pindemonte) siglano rispettivamente 2:17.34 (PB) e 2:17.,97 (PB mancato per 1/100). Nella seconda serie tirata da Marta Pileggi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) è la junior classe 2003 Francesca Mentasti (Atl. Gavirate) a svettare in 2:20.39, limando il personale di 26/100.

Nella gara maschile le prime tre serie chiudono tutte sui ritmi previsti, a confermare l’ottimo lavoro di allestimento della competizione da parte di Rosario “Saro” Naso e del Settore Tecnico Regionale. Il vincitore è Simone Marinoni (GA Vertovese): l’ottocentista più volte finalista tricolore Assoluto, seguendo il ritmo impostato inizialmente da Abdelhakim Elliasmine (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), chiude in 1:52.87, tagliando il traguardo con buon margine su tre under 23 come Marco Aondio (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), autore di un solido 1:54.37, Andrea Sambruna (Cento Torri Pavia) a 1:55.04 e Vittorio Braccia (Pro Sesto) a 1:55.33, seguiti da Emanuele Vitali (GA Vertovese) con 1:55.89. La seconda serie è lanciata da Francesco Alliegro (FreeZone): Matteo Burburan (Forti e Liberi Monza) corre in 1:55.90, molto vicino al PB, e al personale non va lontano neppure Filippo Visioli, alfiere dell’Interflumina È Più Pomì autore di 1:56.63; proprio per l’Interflumina corre l’allievo Elmehdi Bouchouata, che trova sulla pista di casa sei decimi di progresso per firmare 1:57.02. Nella terza serie, lanciata da Riccardo Trocchia,due allievi dell’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter  distruggono i propri PB: prima volta sotto i 2 minuti per Alessandro Morotti (1:58.97) e sei secondi di progresso per Daniele Magri (2:01.13).

MEMORIAL ZUCCHI CADETTI/E – Subito un primato personale per il tricolore di cross Manuel Zanini (Atl. Gavirate), al debutto nella stagione su pista: l’oro di Campi Bisenzio (Firenze) a Casalmaggiore vince i 1000m in 2:40.46, un secondo e mezzo di progresso. Gran volata nel chilometro femminile: la risolve Giorgia Canziani (FreeZone) in 3:10.81 su Chiara Vailati Camillo (Atl. Estrada, 3:11.69) e Sonia Mura (FreeZone, 3:11.88). L’Interflumina È Più Pomì si distingue nell’asta Cadette: 2.70 per Elena Pezzali, 2.50 per Sara Gaspari. Con 35.52 all’ultimo lancio Sofia Frigerio (Atl. Estrada) effettua il sorpasso vincente nel giavellotto sul 34.86 di Giorgia Reverberi (Atl. Guastalla).
Nonostante condizioni non favorevoli allo sprint e il vento contrario si corre forte sul rettilineo: negli 80 piani femminili (-1.1) Sofia Regazzi (Atl. Estrada), classe 2007, stampa 10.35 per battere Daphne Cordioli (Expandia Atl. Insieme Verona) autrice di 10.40. Nei 100m ostacoli Emanuele Penotti (Interflumina È Più Pomì) vince in 14.81 (-0.6): la società ospitante si prende pure gli 80m ostacoli con Esperanza Kipre in 12.71 (-0.9), un solo centesimo di margine su Alice Sgarzi (Cremona Arvedi, 12.72).
Gli altri vincitori. 80m piani M: Sergio Ventura (Pontevecchio Bologna) 9.88 (-0.9). Lungo F: Vanessa Oliboni (Expandia Atl. Insieme Verona) 4.71 (+0.4). Marcia 3000m F: Lucia Passeri (Cremona Arvedi) 18:58.87. Disco M: David Zaccagni (Libertas Mantova) 30.04. Giavellotto M: Luca Rondini (Libertas Mantova) 38.56. Marcia 5000m M: Giona Bozzetti (Cremona Arvedi) 29:30.75. Asta M: Nicolò Marconi (Atl. Rigoletto) 2.30. Lungo M: Christophe Assohoun Iemmi (Atl. Guastalla) 4.87 (+0.4).  Disco F: Giulia Nasi (Atl. Rigoletto) 19.79.

MEMORIAL ZUCCHI ALLIEVI/E – Notevoli le prestazioni nel disco: Blessing Osayinwere (Atl. Riccardi Milano 1946) sfonda il muro dei 50 metri con 50.34; Kethrin Sironi (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), bronzo tricolore Cadette 2019, vince tra le ragazze con 36.38. Prima volta a quota 3.00 per l’astista Denise Sarzi (Atl. Rigoletto), che vince la gara 10 centimetri più in su del 2.90 della compagna di club Gloria Miglioli e di Paola  Schiroli (Interflumina).
L’Interflumina  Più Pomì vince il lungo femminile con Nicole Farina a 5.15 (-0.9).  Sui 100 vittorie per Marie Claudine Mendy (CUS Brescia) in 12.92 (-0.6) e Davide Lena (Interflumina  Più Pomì) in 11.62 (-0.3). Melek Pirolini (Atl. Vigevano) esordisce sui 100m ostacoli in 15.84 (-0.6). Gli altri vincitori. Giavellotto F: Agata Proietti (CUS Pro Patria Milano) 31.44. Marcia 5000m F: Alice Solimei (Interflumina) 30:26.52. Lungo M: Nicola Arienti (Libertas Mantova) 5.50 (-1.1). Asta M: Francesco Monfrini (Nuova Virtus Crema) 2.20.

“Manifestazione splendida – commenta soddisfatto il presidente dell’Atletica Intefliumina di Casalmaggiore Carlo Stassano -. Ancora una volta l’atletica leggera sconfigge ogni avversità, questa volta il meteo, che non ha cessato un attimo di versare la sua benefica acqua per l’agricoltura, un po’ meno per gli Atleti che amano il caldo per esprime al meglio velocità, forza e resistenza. Atleti da tutto il nord Italia, lo testimoniano i risultati ed è bello constatare i numerosi Atleti presenti anche dalla Provincia di Cremona”.
“E per l’Interflumina è più Pomì – sottolinea Stassano – pioggia di podi e di record personali e là dove questi non sono giunti, ottime le conferme di come l’impegno costante agli allenamenti invernali abbia aiutato a raggiungere sicurezza, prospettive, desiderio di credere nella propria crescita all’interno della Società. Importante la presenza del GGG della Lombardia per la gestione delle Gare, dell’Associazione Carabinieri in Congedo per la collaborazione nel distanziamento e della tenuta responsabile dei comportamenti anti covid presieduta da Antonio Formica, la qualificata  presenza del Dott. Luigi Borghesi Medico di Servizio, la grandissima disponibilità dei Membri del Consiglio Direttivo e dei Tecnici dell’Interflumina, la presenza attiva dei Sindaci di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni e di Rivarolo del Re ed Uniti Luca Zanichelli, del V. Presidente Vicario FIDAL Lombardia Roberto Goffi nelle premiazioni, della famiglia Contini per il Memorial Mauro Zucchi che, unitamente all’Amico Giorgio Bacci, hanno permesso a tutti i presenti di vivere e godere gare femminili e maschili dei m. 800 di altissimo livello”.

“Grazie alle aziende sponsor – conclude Stassano -: Padania Alimenti è più, Consorzio Casalasco del Pomodoro Pomì, MetalParma, Iris Bio che con i Loro prodotti naturali e/o Coppe ai meritevoli hanno arricchito concretamente la Manifestazione. Un pomeriggio fantastico, con 400 atleti in gara  e 600 Persone presenti nel Campo Scuola Paolo Corna che con i suoi meravigliosi spazi all’aperto e presso l’impianto indoor permette di vivere a pieno la vita, le passioni, le opportunità di crescita per tanti giovani che sanno cogliere le proposte educative loro offerte. Quanti apprezzamenti alla Città di Casalmaggiore per l’Impianto sportivo di notevole valore, all’altezza delle necessità, non una cattedrale, ma una struttura efficiente ed efficace per le necessità reali,  non  sprechi inutili, sottoutilizzati.  Impianti che neppure città  ben più popolose e prospere di risorse sanno offrire ai propri cittadini. Ed a luglio ci attende il Campionato Regionale Master che saprà offrire tanta ospitalità agli Atleti Uomini e Donne (dai 35 agli 80 anni!)  ed a tutta la nostra Comunità opportunità significative di turismo perchè, covid permettendo ed alberghi e ristoranti aperti, ampia sarà la ricerca di alloggi e ristorazione. Poniamo attenzione alle opportunità che ci vengono offerte dalle circostanze, fatte di impegno, dedizione, passione, progettualità”.

QUI IL LINK COI RISULTATI

Cesare Rizzi

© Riproduzione riservata
Commenti