Commenta

Il Pergo blinda la difesa
e a Novara trova
lo 0-0 che cercava

Brutta partita dal punto di vista emozionale, buona invece per quanto concerne il lavoro tattico dei tecnici. De Paola imbriglia Banchieri, nonostante le assenze e i tanti impegni ravvicinati.
Nella foto Ghidotti ferma Zunno nella migliore occasione del Novara

NOVARA – Meglio due feriti che un morto, si dice spesso in questi casi. Ma l’impressione è che lo 0-0 del “Piola”, giunto sabato nella 34esima giornata del girone A di serie C, vada abbastanza di traverso al Novara, mentre la Pergolettese trova il punto che voleva, con il quinto risultato utile di fila e la salvezza ormai ad un passo, anche se il successo dell’Olbia alza ulteriormente la quota per la permanenza in categoria.

Brutta partita dal punto di vista emozionale, buona invece per quanto concerne il lavoro tattico dei tecnici. De Paola imbriglia Banchieri, nonostante le assenze e i tanti impegni ravvicinati.

Dopo un anticipo di Panatti in area di rigore sospetto e che fa arrabbiare i piemontesi, al 14’ Duca calcia dai 35 metri e la palla, scendendo, per poco non si infila. Risponde subito il Novara, ancora da lontano: Ghidotti deve impegnarsi per respingere il tentativo di Rossetti.

In un contesto bloccato servono sempre i tiri da fuori: ci prova al 31’ con un lob delicato Schiavi, ma sfera a lato. Quando Schiavi si veste da uomo assist e pesca Corsinelli che taglia fuori la difesa, è decisivo Panatti in chiusura prima della conclusione (37’). Lo stesso Panatti al 41’ impegna Desjardins con la specialità della casa, la botta dai 30 metri.

Ancora Novara in avvio di ripresa: Zunno con finta e controfinta prepara il piattone, Ghidotti respinge a mano aperta. La migliore occasione gialloblu cade al 53’: Bariti sfonda a destra e cerca un tiro-cross che un difensore spazza vicino alla linea di porta.

Sembra poi pulita la chiusura col corpo di Girelli su Lanini, che chiede rigore al 74’. Nel finale insiste il Novara ma la conclusione da 30 metri di Buzzegoli esce larga, mentre la zuccata di Migliorini su azione da fermo al 91’ non spaventa Ghidotti.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Guido Lombardi (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Guido Lombardi.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware