Cremonese
Commenta

LE PAGELLE DI ASCOLI -
CREMONESE - Difesa solida,
in attacco manca il guizzo

di Mauro Maffezzoni

CARNESECCHI 6,5 – Sempre attento e reattivo. Bidaoui lo grazia calciando alto nel finale di primo tempo.

FIORDALISO 6,5 – Non era facile contenere Bidaoui prima e Parigini poi, ma riesce ad arginare tutti e due.

BIANCHETTI 6,5 – Sicuro, deciso, solido. Dalle sue parti non si passa.

RAVANELI 6 – Meno sicuro di Bianchetti. A volte commette qualche sbavatura, ma mai nulla di grave.

VALERI 6 – Gioca solo il primo tempo, senza spingere troppo. Non è al meglio e, infatti, dopo l’intervallo viene sostituito.

BARTOLOMEI 6 – Lancio perfetto per Buonaiuto, che poi fallisce un gol clamoroso. Sembra più a suo agio nel 4-3-3 del primo tempo piuttosto che nel 4-2-3-1 della ripresa.

CASTAGNETTI 6 – Non riesce a impostare il gioco perché Sabiri lo scherma per tutto il primo tempo senza lasciargli fiato. Sostituito dopo il riposo.

VALZANIA 6,5 – Esce sfinito dopo aver dato tutto in tre ruoli diversi: mezzala nel 4-3-3, trequartista centrale e di destra nel 4-2-3-1.

GAETANO 6,5 – Ispirato, mette spesso in difficoltà gli avversari partendo largo a destra e accentrandosi. Cerca sempre di mandare in gol i compagni. Obbligata la sua sostituzione da parte di Pecchia subito a inizio ripresa.

CIOFANI 5,5 – Come sempre lotta al servizio della squadra senza mai tirarsi indietro, ma non riesce mai a rendersi pericoloso in tutta la partita.

BUONAIUTO 6 – Gioca un buon primo tempo, ma a inizio ripresa fallisce clamorosamente l’occasione più importante del match a favore della Cremonese e… il voto in pagella si abbassa.

ZORTEA 6,5 – Entra a sinistra e col passare dei minuti inizia a spingere, facendo vedere anche un paio di discese niente male sulla fascia.

GUSTAFSON 6 – Con il suo ingresso il centrocampo cambia e la Cremo passa dal 4-3-3 al 4-2-3-1. A volte pasticcia, ma in generale la sua prova è sufficiente.

BAEZ 5,5 – Combina davvero poco, da uno con i suoi numeri è lecito aspettarsi qualcosa di più.

CELAR 5,5 – Anche l’attaccante sloveno entra senza lasciare il segno.

DELI sv

PECCHIA 6,5 – Il tour de force da tre gare (tutti scontri diretti) nel giro di una settimana si chiude con un bilancio di 7 punti. Niente male per affrontare con maggiore tranquillità il rush finale di campionato.

© Riproduzione riservata
Commenti