Altri Sport
Commenta

'L'atletica rischia di sparire da
Cremona'. Pista inutilizzabile al
Campo Scuola, Zanacchi rassicura

“Cremona ha un impianto sportivo, il Campo Scuola, assolutamente inutilizzabile per organizzare manifestazioni di atletica leggera a causa del grave degrado che rende la pista non fruibile”.

A denunciare la situazione è la società Cremona Sportiva – Atletica Arvedi che ha sottolineato come la situazione “costringa quindi tutti gli atleti delle società a spostarsi su altri impianti, ma con estrema difficoltà vista la pandemia in atto”.

Gli atleti più evoluti, infatti, non possono allenarsi a Cremona perchè rischierebbero infortuni.

La società ha “deciso di impegnarsi comunque per garantire ai propri atleti/e un minimo di attività agonistica ed ha così organizzato la manifestazione di interesse nazionale limitata ai soli lanci (svoltasi sabato 13 marzo, ndr) perché le pedane per i lanci sono le sole utilizzabili”.

“E’ stato uno sforzo notevole anche perchè è necessario rispettare tutti i protocolli anticovid previsti, ma è l’unica cosa che la Società può fare in attesa che qualcuno si possa far carico di risolvere le gravi problematiche prima esposte”, rimarcano.

“L’alternativa, purtroppo reale, è che l’atletica leggera da Cremona possa sparire”, è l’amara conclusione di Cremona Sportiva – Atletica Arvedi.

I punti più danneggiati sono il rettilineo di partenza e la pedana del salto in alto. In alcune zone anche le radici degli alberi hanno superato il tratto in terra e sono arrivate alla pista.

In questo senso, l’assessore allo sport Luca Zanacchi ha spiegato che la riqualificazione della pista è stata candidata al bando ‘sport e periferie’ con un progetto da 690mila euro complessivi.

Il progetto riguarderà la rimozione della pavimentazione sportiva logora, la sistemazione delle solette di cemento sottostante e la stesura di una nuova pavimentazione, oltre a prevedere lavori nell’area circostante con interventi di efficientamento energetico e potatura piante.

“L’ipotesi – ha detto Zanacchi – è che con settembre/ottobre, in termini generali, si possa tornare a praticare sport nella maniera più vicina a quella che conosciamo e sicuramente con la pista atletica riqualificata”.

In condizioni normali, quindi senza tenere conto delle limitazioni imposte dalle normative anti-Covid, l’impianto viene utilizzato da circa 500 persone tra tesserati Atletica Arvedi che si allenano al Campo Scuola (320) e altri gruppi di master e amatori, cui vanno aggiunte le scuole che fanno attività periodica nella struttura.

Cristina Coppola – Mauro Taino

© Riproduzione riservata
Commenti