Vanoli
Commenta

Vanoli, sconfitta per 92-85
nel derby salvezza
con Cantù

Pallacanestro Cantù: Frank Gaines 24, Donte Thomas 4, Sha’markus Kennedy 4, Gabriele Procida 4, Maarty Leunen 13, Andrea La Torre, Jazz Johnson 4, Jordan Bayehe 16, Biram Baparapè, Andrea Pecchia 6

Vanoli Cremona: TJ Williams 5, Giuseppe Poeta 2 , Fabio Mian 13, Marcus Lee 9, David Cournooh 15, Jaylen Barford 11, Daulton Hommes 19, Andrea Donda N.E, Lazar Trunic N.E

Cremona non riesce a vincere la sua terza gara di fila e cade in trasferta con Cantù per  92-85. I padroni di casa sempre avanti con un super Gaines da 24 punti. Alla Vanoli non riesce la rimonta nel quarto periodo e complice la vittoria di Varese con Pesaro la lotta salvezza si complica.

Dopo un inizio di match in equilibrio precario, emergono i veterani delle rispettive squadre per sbloccare lo stallo: Martin Leunen fa 3/4 dall’arco e sigla 11 punti. Per Cremona la coppia Poeta (2 punti e 3 assist) e Cournooh con 8 punti.  Cantù però si dimostra più cinica e con il 100% da due, chiude il primo quarto avanti 32-20.
La Vanoli non si dà per vinta e giocando d’astuzia guadagna possessi importanti per rimanere in scia 36-27. Bucchi ruota bene i giocatori, con Bayehe sotto canestro e Procida in regia, tiene a banda Galbiati e i suoi. Con non poche difficoltà e una fiammata di Hommes, Cremona racimola punti, ma Cantù strappa ancora e chiude all’intervallo 52-41.

Nel terzo quarto la San Bernardo segna 27 punti contro i 20 cremonesi: i padroni di casa ancora una volta attaccano bene con l’organico e la difesa cremonese ancora una volta cade dentro il perimetro (21/30 da due per Cantù). Per la Vanoli brutte percentuali dalla distanza e qualche confusione in attacco, vanno ad incidere su un match che alla fine del terzo periodo recita 79-61.

Cremona si accende con l’ultimo giro di orologio e piazza un parziale di 0-11 riportando il match sotto la doppia cifra (79-72): Lee e Hommes ribaltano in tre minuti un gap di 18 punti. In regia Poeta, a quota 9 assist, riaccende il motore vanolino con scarichi e alley oop. Cantù dalla sua fatica ad attaccare la difesa dei cremonesi, serve ancora Gaines per sbloccare il match: sono tutti suoi i primi 7 punti di S. Bernardo nell’ultimo quarto. L’ennesimo strappo dei padroni di casa chiude definitivamente il match salvezza, vince Cantù per 92-85

Lorenzo Scaratti

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti