Commenta

La Vanoli torna a vincere,
battuta 95-87 Trento
nel lunch match

Foto Sessa

Vanoli Cremona: TJ Williams 6, Lazar Trunic N.E, Jarvis Williams 15, Giuseppe Poeta 8, Fabio Mian 17, Marcus Lee 13, David Cournooh 12, Jaylen Barford 10, Daulton Hommes 13, Andrea Donda 1.

Dolomiti Energia Trentino: Gary Browne 17, Toto Forray, Victor Sanders 11, Jeremy Morgan 3, Luca Conti N.E, Kelvin Martin 4, Luke Maye 24, JaCorey Williams 22, Jovanovic N.E, Maximilian Ladurner 2, Andrea Mezzanotte 4, Pascolo N.E.

La Vanoli Cremona vince 95- 87  il match salvezza con la Dolomiti Energia Trento. Buona la prima di Barford (10 punti) e super prestazione di Mian (17 punti) e 15 di Jarvis Williams.

Cremona – Trento non è mai stata una partita come le altre: Nei 5 precedenti tra le due squadre, i match giocati in casa della Vanoli, la Dolomiti Energia Trentino ha sempre vinto. Le uniche vittorie di Cremona contro Trento sono state in gare giocate a Trento. 9 a 3 il bilancio totale della vittorie a favore della Dolomiti Energia. Cremona vince così la prima gara contro la Dolomiti Energia tra le mura amiche. L’altra statistica importante del match odierno riguarda invece Fabio Mian: il giocatore sale a 113 presenze con Cremona staccando Gazzotti a 112 e diventando il giocatore con più presenze in maglia Vanoli.

I biancoblù ripartono con l’assenza di Palmi, già fermato dalla nazionale finlandese, ma con un Jaylen Barford in più. La differenza però la fa proprio Mian con un 2/2 da tre in avvio. La partita scorre in equilibrio fino all’ingresso di Poeta e il neo arrivo Barford: parziale di 9-0 e risultato sul 25-15. La grossa novità del primo quarto è l’ingresso in campo di Donda con Marcus Lee in un quintetto lungo: Trento molto più fisica di Cremona a roster, ha costretto Galbiati a questa scelta per non patire troppo la mancanza di centimetri. Il primo periodo termina 27-22 con ottimi segnali della compagine cremonese.

Il neo acquisto Barford in azione

Nel secondo periodo cresce ancora una volta l’intensità ospite e arriva l’aggancio 30-29. Il faro di Trento e Sanders che mette a segno tre triple consecutive che obbligano ad un timeout di Galbiati sul 32-35. La Dolomiti Energia è la protagonista del secondo periodo e a lunghi tratti guidata da un super Sanders (11 punti) spaventa e sorpassa Cremona 38-41.
Poeta guida un quintetto tutto americano che apre un 6-0 di parziale: Lee, Barford, Hommes, TJ Williams chiudono il primo tempo avanti 46-43.

Nel terzo quarto dopo un’inizio equilibrato si infiamma Daulton Hommes: 7 punti in tre possessi e +9 Cremona sul 62-53. Cremona gestisce bene anche il finale del periodo con un’ottima risposta dai lunghi Lee (13+6 rimbalzi) e Jarvis Williams (15 punti+9 rimbalzi) e chiude 74-59.

Cremona domina nei rimbalzi difensivi: 29 contro i 18 di Trento e nel giro palla:  21 assist a 6, di cui 8 di Poeta e 7 di TJ Williams. JaCorey Williams e Browne tengono in gara Trento riallacciando 78-69.
Nella seconda metà di quarto periodo si infiamma la gara con botta e risposta da entrambi i lati: Maye risponde a Hommes per l’85-76. Cremona gestisce e vince contro ogni pronostico il match salvezza contro Trento per 95-87.

MVP – Fabio Mian nel giorno della sua 113 partita in maglia Vanoli, record assoluto, si regala e regala alla sua sua squadra una prestazione di assoluto livello. 17 punti, 3 rimbalzi, 3 assist e 16 di valutazione, oltre alle tante buone cose fatte in campo che non finiscono nelle statistiche.

I PROTAGONISTI – Per Cremona tutti gli uomini scesi in campo vanno a referto per punti segnati, con ben sei giocatori sopra i dieci punti. Sono 15 con 9 rimbalzi quelli di Jarvis Williams, 13 a testa quelli di Hommes e Lee con quest’ultimo che aggiunge anche 9 rimbalzi. Cournooh ne segna 12 mentre Barford 10.

Per Poeta i punti sono 8 ma sono 9 gli assist per i compagni. T.J. Williams si ferma a 6 punti con però 7 assist. Trento porta 4 giocatori in doppia cifra. Il migliore è Maye con 24 e 7 rimbalzi, seguito a ruota da Jacorey Williams con 22 e 6. Browne ne segna 17 con 4 assist mentre Sanders 11 con 3/5 da tre.

IL DATO – Cremona vince nettamente sotto le plance (48-31) con ben 12 rimbalzi offensivi, tira con il 63% da due (29/46) contro il 48.8% ospite (21/43) ma soprattutto distribuisce 23 assist che permetto al suo attacco di funzionare al meglio.

IL MOMENTO CHIAVE – Gli ultimi cinque minuti del terzo quarto, dove Cremona, dal +2, riesce a piazzare un parziale di 19-6 portandosi avanti 74-59, risultano decisivi per la vittoria finale. Nel quarto periodo infatti la Vanoli riesce a controllare il tentativo di rientro di Trento e a portare a casa una fondamentale vittoria, ribaltando anche la differenza canestri.

Lorenzo Scaratti

Fotogallery Sessa

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Guido Lombardi (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Guido Lombardi.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware