Commenta

10 anni con Gli Amici di Robi:
'Orgogliosi di aver continuato
a raccontare una storia'

Gli Amici di Robi compiono 10 anni. Federico Medagliani spiega che l’anniversario è “stato scoperto un po’ per caso” perché da sempre “il compleanno lo facciamo coincidere con quello di Robi a maggio (il 7, ndr)”. Eppure il traguardo è importante dopo questi anni “molto intensi e variegati”, ma soprattutto “di grande soddisfazione”.

“Nessuno avrebbe mai ipotizzato cosa sarebbe potuto accadere dopo che venti ragazzi, il 16 febbraio 2011, posero la propria firma sull’atto costitutivo, accucciati su un tavolin” di una birreria, come scrivono su Facebook. Nata con “l’obiettivo, attraverso il basket, di ricordare Roberto e il suo modo di vivere”, la cosa è “sfuggita un po’ di mano”. 

“L’esigenza – spiega Medagliani – di darci una struttura è nata con l’obiettivo di renderci un po’ più credibili per l’organizzazione dei tornei, a partire dal richiedere i permessi per occupare il suolo pubblico”.

Sempre Medagliani spiega: “Siamo partiti dal basket perché giocavamo in casa, ma poi la cosa si è mutuata anche in tante altre situazioni: siamo riusciti anche a fare del bene e a portare un po’ di gioia”. Un’esperienza “replicabile, non solo sui grandi eventi ma tramite l’insegnamento che una persona può portare avanti quotidianamente”.

Lo sguardo ora è rivolto ai prossimi 10 anni, con “l’obiettivo di proseguire determinati ragionamenti e situazioni” che si sta “cercando di affrontare con tutte le cautele del caso”, a partire dalla prossima estate quando “non si potrà tornare a quelle degli anni scorsi, ma nemmeno passarla rintanati in casa”.

Con una certezza: “Appena avremo la possibilità, noi ci muoveremo”. Anche perché, sul lato sportivo, l’ambizione degli Amici di Robi è quella di rendere il 3 contro 3 uno “sport a tutto tondo e non solo un’attività estiva”.

“Neanche nei nostri sogni avremmo potuto immaginare di portare migliaia di ragazzi e ragazze a giocare sull’asfalto del Campetto Robi Telli, di riempire di giovani gli spazi lungo il fiume Po con il Tanta Robba Festival, dei quasi 50mila euro donati in questi anni per vari progetti solidali”, si legge nel post Facebook dedicato all’anniversario.

“Il nostro orgoglio – concludono – è il fatto di aver continuato a raccontare una storia, e di aver contribuito a crearne di nuove. Storie fatte di nuovi legami, nuove amicizie, nuove connessioni. Nuove condivisioni di emozioni, tutte differenti, tutte con un unico filo conduttore: un sorriso. Un sorriso che ci accompagnerà per sempre”.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Guido Lombardi (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Guido Lombardi.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware