Basket
Commenta

JuVi, contro Piacenza la prima
sconfitta in campionato: 71-80
Pesa il brutto primo quarto

JuVi Cremona – Barkey Piacenza 71-80

JuVi Cremona: Dimitri Klyuchnyk 2, Marco Bona 13, Kiril Korsunov 5, Riccardo Bassi, Jacopo Mercante 8, Dario Masciarelli 12, Niccolò Giulietti, Elvis Vacchelli , Gabriele Crescenzi 13, Lorenzo Varaschin 4, Marko Milovanovikj, Gints Antrops 14

Bakery Piacenza: Edoardo Pedroni 11, Nicolò Guerra , Marco Perin, Sebastian Vico 11, Lorenzo De Zardo 17, Marco Planezio 9, Mark Czumbel 8, Michael Sacchettini 18, Duilio Birindelli , Zakaria El Agbani, Liam Udom 2.

Nel match di sabato la JuVi Cremona paga un pessimo avvio e l’impegno non basta, vince la Bakery Piacenza 71-80.

L’avvio di gara vede una Bakery Piacenza ad alta intensità difensiva con pressing a metà campo e raddoppi nel pitturato. Cremona fatica a segnare in penetrazione, sono gli ospiti a dettare ritmo 5-11.
Una serie di disattenzioni in attacco da parte dei piacentini permette ai cremonesi di accorciare con Antrops e Bona sul punteggio di 11-13.

La Bakery si riaccende e mette un parziale di 2-9, Cremona si blocca ancora a causa del forte pressing avversario. Il divario si allarga ancora con i punti di Vico e Sacchettini. I primi 10′ terminano 13-29 a favore degli emiliani.

Coach Lottici alza il quintetto con Klyuchnyk e aggiunge Milovanovikj in coppia con Vacchelli per velocizzare la manovra: a spuntarla è però Piacenza che mette due bombe da tre con Czumbel e Pedroni.

La compagine di Coach Campanella è a 5/6 da tre, Cremona a 1/6 e 4/11 da due, il gioco aggressivo ospite paga soprattuto in difesa, 18-37 per la Bakery.
A 5′ all’intervallo è +20 per gli ospiti, che conducono senza troppi sforzi 22-43, una Cremona in grande difficoltà realizzativa.

Lottici cambia 4 giocatori su 5: entrano Mercante, Korsunov, Crescenzi e Varaschin, ma non basta a equilibrare una gara a senso unico. 32-50 all’half-time dopo una tripla da distanza siderale di Crescenzi.

Alla ripresa un super Antrops Gints sigla 6 punti dal perimetro e accorcia 38-58. Sempre Gints l’azione dopo mette in ritmo l’attacco, serve l’assist per la tripla di Crescenzi: La JuVi ora ci crede sul 41-55.
Cremona sembra più squadra e attacca bene con l’organico, Crescenzi, Gints e Bona i protagonisti, 50-61 con una Bakery in difficoltà. La JuVi migliora le statistiche dall’arco e nel pitturato (10/21 e 8/18), ma ancora non basta perché Piacenza tiene botta 52-65.
Nella piena ripresa Juvina, si riaccende Piacenza e Bona commette il 4° fallo, permettendo alla Bakery di chiudere il terzo quarto 56-75.

L’ultimo quarto inizia a rilento con una Cremona più efficace a canestro che apre il parziale 8-0. Piacenza non segna, ma gioca con il cronometro: 65-75 , -10 e la JuVi ci crede.
Masciarelli si carica la squadra sulle spalle segnando a cronometro fermo, ma la Bakery difende bene e tiene dietro i padroni di casa. Lottici si gioca tutto e mette in campo Bona, ma assaggio poco il parquet e commette il quinto fallo.
La JuVi spreca i possessi che contano e Piacenza, gestisce e chiude il match 71-80.

© Riproduzione riservata
Commenti