Commenta

Dallo United alla Cremo,
Fornasier si presenta:
'Voglio ripagare la fiducia'

E’ stato presentato questa mattina, giovedì 8 ottobre, Michele Fornasier, difensore classe 1993 acquisito a titolo definitivo dal Parma. “Ha avuto – ha esordito il ds della Cremonese Nereo Bonato – esperienze sia in Italia che all’estero. Nel 2013 ho avuto modo di vederlo all’opera in un Tottenham – Manchester United under 23 dove ha giocato contro Harry Kane. Puntiamo sulla sua voglia di riscatto e di abbracciare questo progetto”. Fornasier, dopo un passaggio nelle giovanili della Fiorentina, si è trasferito al Manchester United dove ha completato il proprio percorso di formazione, prima di vestire le maglie di Sampdoria, Pescara, Venezia e Trapani. “E’ un calcio diverso rispetto a quello cui siamo abituati – ha spiegato il nuovo difensore grigiorosso -: molto più fisico e bastato sugli uno contro uno, a differenza dell’Italia dove si fa più tattica difensiva. Non è stato sicuramente tutto rose e fiori, ho dovuto abituarmi a una cultura diversa, anche negli allenamenti. Già a 13 anni, però, avevo lasciato casa per andare alla Fiorentina dove stavo bene e c’era un progetto importante. Devo confessare che all’inizio non ero neanche così convinto, ma non cambierei mai quello che ho fatto. A fine carriera l’obiettivo è dare una stabilità anche ai miei figli, mia moglie è inglese e non escludo che mi possa trasferire a Manchester, dove abbiamo preso anche casa”.

Fornasier spiega poi i motivi che lo hanno spinto a scegliere la Cremonese: “E’ una società invidiata da tutti e mi ha fatto un’ottima impressione in questi primi giorni, E’ un club molto organizzato, uno dei più organizzati in cui ho giocato, e ha un centro sportivo dove c’è tutto per poter lavorare e fare bene. Un giocatore cerca sempre questa organizzazione in una società e anche la solidità: qui a Cremona ci sono entrambe. Per me è una grandissima opportunità e voglio riapgare in campo questa fiducia”. “Sin qui – ha aggiunto – ho visto una squadra carica e ben organizzata: col Pisa, poi, abbiamo reagito molto bene al gol subito. L’obiettivo è quello di fare bene, bisogna lavorare tanto e avere anche un po’ di fortuna: sono tante le cose che devono coincidere. Il mister poi tiene tutti sul pezzo e punta molto sulle motivazioni: questo mi piace”.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware