Commenta

Volley, l'annuncio di Carli
Lloyd: 'Per quest'anno
mi fermo e torno a casa'

“Ho deciso di fermarmi e di tornare a casa dalla mia famiglia”: questo l’annuncio di Carli Lloyd, fatto durante la presentazione del campionato di Lega Volley femminile di serie A1. La giocatrice della Vbc Èpiù Casalmaggiore è salita sul palco su invito del presidente della Lega, Mauro Fabris, che le ha consegnato un piccolo dono beneaugurale per la sua gravidanza.

“Ho passato un momento difficile quando ho scoperto di essere incinta: è stata una cosa inaspettata. Una sorpresa, molto bella ma anche difficile da elaborare” ha detto la giocatrice. “E ho preso una decisione: quella di fermarmi. Sapevo che avrei potuto continuare per un po’, ma ho pensato che potrei mettere a rischio il bambino. Ho deciso di tornare a casa e stare con il mio fidanzato e la mia famiglia. Ma questo non significa che la mia storia con la pallavolo sia finita. Vedremo come vanno le cose in questi mesi… e magari prima o poi tornerò in campo. Tornare a giocare con Casalmaggiore, sarebbe bellissimo”.

“Carli ci ha dato una bella notizia, dicendo che sta per diventare mamma, e credo che sia un segno di speranza e di incoraggiamento per tutti noi” ha commentato Fabris. “Da parte di tutta la Lega ti lascio gli auguri e un piccolo omaggio. Quando Conegliano ha vinto lo scudetto c’erano 5 mamme in squadra e credo sia un buon auspicio”.

“In questi giorni ho provato emozioni diverse: gioia, felicità, ma anche sorpresa perché non mi aspettavo tutto questo” ha aggiunto la giocatrice. “La mia famiglia mi è molto vicina ed è un’esperienza nuova. Credo che sia una delle notizie più belle che ho ricevuto quest’anno e ringrazio tutte le persone che mi sono stati vicino. Anche la società Vbc che mi ha dato il massimo sostegno”.

La scelta di Carli ha trovato l’approvazione della società, che ha deciso di starle vicino: “Credo che nelle sue condizioni sia la cosa migliore da fare” ha commentato il presidente della Vbc, Massimo Boselli. “C’è una vita in arrivo e c’è il dovere di tutelarla in tutti i modi e di stare vicini a lei in questo momento”. E naturalmente si guarda avanti: “Ci stiamo guardando intorno per trovare una nuova palleggiatrice, anche se per il mercato non è il momento ideale. In Europa ora non si trovano giocatrici di alto livello e neppure quelle di livello appena inferiore. Quindi dobbiamo guardare più lontano”.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware