Commenta

Troppa Virtus per la Vanoli,
Bologna domina 79-56 in un
match a senso unico

Virtus Segafredo Bologna: Pajola 2, Alibegovic 9, Nikolic 2, Hunter 13, Adams 10, Markovic 5, Teodosic 6, Tessitori 20, Weems 8, Ricci 2, Abass 2, Gamble. All. Djordjevic

Vanoli Cremona: Williams R. 11, Palmi 10, Mian, Poeta 8, Hommes 9, Donda, Williams T. 7, Feraboli ne, Cournooh 6, Gallo ne, Trunic, Lee 5. All. Galbiati

Partita a senso unico a Bologna, dove la Vanoli viene sconfitta 79-56: troppo divario tecnico tra le due squadre. Nel secondo match di ritorno di Supercoppa italiana, la Virtus Bologna ospita Cremona, roster al completo per coach Paolo Galbiati.

Retine infiammate fin dai primi possessi con due triple per la Vanoli e due per Bologna. Cremona commette qualche errore di troppo sia in attacco che, soprattutto, in difesa permettendo l’allungo della squadra di casa con Tessitori e Weems (17-6).

Galbiati mette in campo Poeta, Palmi e Hommes. Proprio quest’ultimo spezza il parziale bolognese con due triple (19-12) costringendo coach Djordjevic al timeout. Nonostante le sette palle perse della Segafredo, Cremona non riesce ad agguantare il pareggio: il primo quarto termina 19-15.

L’asse Poeta-Lee accende il secondo quarto con un poderoso alley oop chiuso dallo statunistense. In risposta Markovic alza il medesimo assist ad Abass (25-18). Bologna dilaga mettendo un parziale importante, con Teodosic che guida le V Nere con 10 assist. Cremona d’altro canto fatica ad arrivare a canestro: 4/15 da due punti alla fine del primo tempo (44-30).

Bologna continua a punire la squadra di coach Galbiati grazie agli assist della sua stella Milos Teodosic (12 assist). Cremona rimane a secco nei primi 5 possessi permettendo il +22 Virtus (52-30). I biancoblù si sbloccano grazie all’attacco corale diretto da Poeta, ma la profondità della panchina delle v nere riesce a mantenere le distanze 55-38.

Jarvis Williams tiene a galla i cremonesi con i suoi punti sotto canestro (10 punti per lui). I biancoblù riescono ad accorciare 57-43 segnando lo stesso ammontare di punti della squadra di casa (13), ma pesa il divario del primo tempo.

Apertura di 8-2 dei bolognesi, i biancoblù continuano a collezionare ferri e i punti arrivano solo dalla fisicità di Lee sotto canestro, mentre la Segafredo distribuisce bene punti e minuti dalla panchina. Tessitori guida i suoi con 20 punti in un dominio totale dei padroni di casa (75-52).

Bologna chiude in scioltezza la partita 79-56, poca Vanoli che chiude con 12/36 da due e 7/25 da tre in un match a senso unico.

Lorenzo Scaratti

 

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware