Commenta

Vanoli avanti fino al crollo
nell’ultimo quarto: ko 78-71
Hommes buona la prima

UNAHOTELS REGGIO EMILIA: Bostic 22, Candi  11, Baldi Rossi  ,Porfilio, Taylor  20, Giannini 3, Cham  11,  Besozzi, Bonacini, Diouf  4, Blums  5, Kyzlink 2. Allenatore: Martino.

VANOLI CREMONA: Feraboli, TJ Williams 19, Trunic 2, Gallo, J. Williams 11, Mian , Lee  10, Cournooh  3, Palmi  11, Hommes 15, Donda. Allenatore: Galbiati.

Arbitri: Martolini, Pepponi, Brindisi.

La Vanoli crolla nel finale, il ritorno di supercoppa lo vince Unahotels Reggio Emilia 78-71. Nella cornice dell’Unipol Arena la Pallacanestro Reggiana accoglie la Vanoli Cremona, prima partita del girone di ritorno della supercoppa italiana. Biancoblù senza Poeta, solo panchina per l’ex Reggio Emilia.

Inizio fotocopia del match di andata con parecchi errori da ambo le parti e tanta fisicità sotto canestro. Dopo tre minuti di gioco (3-8 Vanoli) arriva l’esordio di Daulton Hommes, ultimo componente arrivato nel roster vanolino. Cremona riesce a sfruttare bene la differenza di centimetri tra i due playmaker TJ Williams e Taylor, con il vanolino che riesce a battere in fisicità più volte l’avversario di reparto costringendo coach Antimo Martino ad alzare il quintetto con Diouf. Bostic riesce a dare la scossa per la squadra di casa riuscendo a reggere i colpi degli esterni cremonesi Cournooh-TJ Williams (13-17). Coach Martino è costretto al minuto di timeout dopo 5 punti realizzati da Hommes (+9 Vanoli), ancora acerbo difensivamente (2 falli in una manciata di minuti) ma mortifero in fase offensiva. La prima frazione di gioco termina 18-26, svetta un 2-11 da due di Reggio Emilia: troppi errori in attacco dei biancorossi.

Il secondo quarto mostra una reggiana diversa, torna Taylor, fuori Baldi Rossi e dentro Candi: 5 punti in due possessi per Unahotels che costringe ad un minuto tecnico Galbiati. Cremona attacca bene con i pick and roll di Williams e Lee, ma fatica a realizzare. Ci pensa Jarvis Williams a rompere il digiuno di punti, di la Cham appoggia i due punti (27-36 Cremona). Seguono una serie di errori per entrambe le squadre, ma Taylor segna due bombe da tre del 33-38 che manda Cremona in timeout. Complici i numerosi “ferri” con i tiri dalla lunga e media distanza i giocatori portano l’attacco sul pitturato, Taylor in penetrazione guadagna due liberi convertiti in punti per Reggio. Dall’altra parte l’esperienza di Lee porta a casa due punti in appoggio su Cham (35-40). Le due squadre vanno al riposo sul 37-40 per Cremona, i biancorossi riescono ad aggiustare il tiro e accorciano così le distanze dopo un primo quarto molto indeciso in attacco.

La ripresa inizia con la tripla di Daulton Hommes, l’uomo in più di questo ritorno di supercoppa, seguito da un numero in penetrazione di TJ Williams (37-45). Reggio Emilia fatica ancora a segnare, solo due punti in tre possessi (6/21 da due) e costringono coach Martino al timeout. Bostic rompe il digiuno dei padroni di casa con una penetrazione di potenza e carattere (39-48), la difesa a zona della formazione di casa ripaga e con Cham e Bostic gli emiliani si portano a -6 (46-51). Cremona, seppur con qualche difficoltà, riesce a riportare il risultato sul +10 con una penetrazione del giovane Lazar Trunic, dall’altra parte il giovane 2003 con un gran movimento di perno riesce a mettere due punti. L’ultimo canestro del terzo quarto di gioco è di Jarvis Williams con la tripla del 48-59

Inizio brusco nell’ultimo periodo per i cremonesi con un 8-0 firmato dagli esterni Candi e Blums. Vanificato il vantaggio costruito nel terzo quarto dai cremonesi, coach Galbiati richiama i suoi per ristabilire l’ordine, ma il digiuno della Vanoli si allarga: Cham realizza i due liberi, stessa cosa fa Marcus Lee per Cremona, la tripla di Hommes (15 punti) vale il 58-64. Reggio Emilia ci crede, Bostic (19 punti) mette una tripla contestata da Hommes per il -1 (63-64), Candi con un 1/2 ai liberi pareggia il risultato. Cremona si affida al nucleo stranieri con i due Williams, Palmi, Hommes e Lee, proprio l’asse TJ-Lee porta Cremona in vantaggio con una vigorosa schiacciata su assist di Williams. Taylor fa due su due in lunetta portando ancora i reggiani a -1 con due minuti sul cronometro, dopo l’errore da tre di Hommes, ancora Taylor realizza una tripla dal centro dell’arco. Il Match si infiamma, TJ Williams accetta la sfida del play biancorosso e piazza la tripla, Bostic risponde da tre, 72-70 per la reggiana. Gli emiliani non sbagliano in lunetta con Taylor 74-71 per i padroni di casa, alla Vanoli non riesce la rimonta e Candi chiude la partita in lunetta 78-71.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware