Commenta

Tornati in acqua gli
atleti del canottaggio
della Baldesio

Sono finalmente tornati a remare tra le acque del fiume che li ha cresciuti, gli atleti del remo della Baldesio, dopo mesi di lockdown e di allenamenti a distanza tra le mura domestiche. Tornare in Po, rigorosamente in singolo e in osservanza dei protocolli anti-Covid, ha ridato vigore ed energia alla squadra che da inizio marzo era stata seguita quotidianamente dagli allenatori, ma soltanto in videochat. Un nuovo entusiasmo che ha visto tutti presenti già dalla prima chiamata con una lettera inviata a tutte le famiglie dal consigliere Giancarlo Romagnoli.

Dopo la misura della temperatura con il termoscanner, gli atleti, divisi in 6 micro gruppi, con orari scaglionati per evitare assembramenti, hanno ricominciato ad animare le zone antistanti l’hangar delle barche. Si sono presentati tutti già in tenuta sportiva indossando la mascherina, tolta solo durante l’attività fisica e rimessa al termine del lavoro, sia in acqua che a terra. A disposizione dei ragazzi prodotti igienizzanti per disinfettare remi e imbarcazioni e lavarsi spesso le mani.
Spogliatoi, palestra e sala voga ancora inaccessibili, ma non importa, remoergometri e pesi possono aspettare, c’è tutto il fascino del Po ad accogliere gli atleti che possono finalmente cominciare a preparare le gare che la Federazione ha già riprogrammato per il prossimo autunno.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware