Commenta

Deceduto il dott. Gentile
di Pizzighettone: fu decisivo
per salvare Marino Bracchi

Continuano a cadere i medici impegnati in prima fila nella lotta contro il coronavirus. E’ morto ieri, domenica 22 marzo, il dottor Rosario Vittorio Gentile, medico di base a Pizzighettone. Si era laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia, specializzandosi poi in Ematologia Clinica e di Laboratorio e successivamente in Allergologia nel 1984 presso la stessa università.

Il nome del dottor Gentile, molto conosciuto in paese, era anche legato al mondo dello sport. Per diverse stagioni, infatti, è stato il medico sociale del Pizzighettone prima e della Pergolettese poi. Nell’estate 2002, durante un’amichevole precampionato, l’allora allenatore biancoazzurro Marino Bracchi subì un infarto e il dottor Gentile, anche in quell’occasione al fianco della squadra, fu il primo ad intervenire contribuendo in maniera decisiva a salvare la vita al tecnico lodigiano, poi scomparso prematuramente nel 2014.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware