Commenta

La èpiù Pomì tornerà
ad allenarsi, ma niente
partite fino a marzo

(foto Sessa)

A seguito delle varie ordinanze emanate a causa dell’emergenza coronavirus, la Federazione Italiana Pallavolo ha deciso di sospendere tutte le attività sportive fino a domenica 1° marzo compreso. Per quanto riguarda la Vbc èpiù Pomì Casalmaggiore quindi le rosa non scenderanno in campo né mercoledì 26 febbraio al PalaRadi né domenica 1° marzo al Mandela Forum per le gare di Campionato rispettivamente contro Chieri e Bisonte Firenze. Gli allenamenti nel mentre sono stati interrotti, ma riprenderanno dalla giornata di mercoledì 26 febbraio rigorosamente a porte chiuse perchè l’accesso alla struttura è stato concesso solo alle atlete e allo staff. Intanto nella giornata di domani, martedì 25 febbraio, si terrà una riunione tecnico-sanitaria con Staff, giocatrici e il medico societario Graziano Sassarini che illustrerà alle atlete la modalità più adatta di comportamento in queste situazioni.

La LegaVolley Femminile ha poi diramato un comunicato: “La Federazione Italiana Pallavolo, congiuntamente alle due Leghe di Serie A Maschile e Femminile, rendono noto di aver deciso di sospendere l’intera attività pallavolistica nazionale a tutti livelli fino al 1 marzo compreso. La decisione è stata assunta al termine di una riunione d’urgenza tenutasi ieri a Bologna in conseguenza dei diversi provvedimenti che si stanno assumendo in ambito governativo- istituzionale quali le decisioni adottate dai Presidenti delle Regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna alle quali si è aggiunta la Regione Friuli Venezia Giulia e la Provincia autonoma di Trento”. “I tre organismi – si legge ancora -, con la suddetta decisione, intendono porre la massima attenzione alla salvaguardia della salute comune e si impegnano a monitorare costantemente la situazione, riservandosi di prendere ulteriori decisioni dandone tempestiva comunicazione”. La Federazione ha quindi concluso:”Contemporaneamente la FIPAV invierà una lettera al Ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora e al CONI per chiedere quali le possibili soluzioni per garantire l’eventuale continuazione delle attività agonistiche ivi compreso lo svolgimento degli allenamenti.”

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware