Commenta

Tornado rosa al PalaRadi:
Casalmaggiore
travolge Brescia 3-1

Fotoservizio Francesco Sessa

Vbc èpiù Pomì Casalmaggiore – Banca Valsabbina Millenium Brescia [25-22; 20-25; 25-16; 25-19]

CASALMAGGIORE: 1 Popovic, 2 Stufi, 3 Camera, 4 Vukasovic, 5 Spirito (L), 7 Fiesoli, 9 Bosetti,  12 Scuka, 14 Carcaces, 16 Veglia, 17 Antonijevic, 20 Cuttino.
All. Gaspari-Bertocco.

BRESCIA: 1 Degradi, 3 Bechis, 4 Rivero, 6 Veltman, 7 Speech, 8 Saccomani, 9 Mingardi, 10 Parlangeli, 11 Bridi, 12 Biganzoli, 13 Mazzoleni, 16 Segura, 17 Fiocco.
All. Mazzola, Zanelli.

E’ finalmente una vittoria netta e senza compromessi quella che la èpiù Pomì Casalmaggiore porta a casa davanti ai 1.797 spettatori del PalaRadi: non basta la determinazione di Banca Valsabbina Millenium Brescia a fermare il tornado rosa, che vuole dimostrare di essere di nuovo concentrata e pronta ad affrontare le prossime sfide.

Partenza sprint per Casalmaggiore, che attacca con decisione fin dalle prime battute, facendo vedere in campo una squadra ben diversa da quella che mercoledì si era fatta mettere in difficoltà da Filottrano. Le rosa giocano con impegno e il gap con le bresciane si accumula alla svelta portandosi sui 7 punti di distacco, complice anche qualche errore di troppo da parte delle avversarie. Brescia però non si perde d’animo e cerca di ripartire all’attacco, avvicinandosi pericolosamente alle rosa sul 21-18, costringendo così coach Gaspari a chiedere un time out. Alla fine è Casalmaggiore a portarsi a casa il primo set per 25-22.

Nella ripresa la situazione sembra ribaltarsi: sono le leonesse stavolta a scendere in campo con maggiore determinazione, mettendo subito in difficoltà le padrone di casa, che tuttavia non si scoraggiano partendo subito all’inseguimento. La situazione si fa però complessa: le bresciane sono molto più in partita e riescono a dominare il gioco, senza consentire alle rosa di colmare il gap. E’ infatti Brescia che chiude il set per 25-20.

Nel terzo set di nuovo partenza sprint per Casalmaggiore, ma dura poco, perché stavolta le leonesse partono subito al contrattacco e colmano il gap. Si procede punto a punto, con qualche difficoltà da entrambe le parti. La svolta arriva circa a metà del set, quando le padrone di casa ingranano la quarta e riescono a portarsi in vantaggio, tanto che coach Mazzola è costretto a chiamare il time out sul 19-14. Ma questo non basta a fermare la èpiù Pomì, che si porta sul 24-15 e che chiude il set con 25-16.

Una grinta che èpiù Pomì porta anche nel quarto set, dimostrando fin dall’inizio di tenere in mano le redini della partita, sebbene tallonata da Brescia,ì che non intende cedere ma che commette troppi errori. Particolarmente in forma in questa partita si rivelano Federica Stufi e Mina Popovic, ma anche Kenia Carcaces torna finalmente a fare punti. E’ però determinata la squadra ospite, che non si lascia mettere i pied in testa e che mantiene la lucidità necessaria per non lasciare alle rosa la possibilità di mettere la quarta. Ma la voglia di vincere delle rosa è tanta, dopo la performance un po’ traballante contro Filottrano, e questo le porta sul finale a metterci tutto l’impegno possibile, chiudendo sul 25-19 e portandosi a casa tre preziosissimi punti partita.

Laura Bosio

Il punto vittoria di Casalmaggiore

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware