Commenta

Per Casalmaggiore
vittoria sofferta al tie break
contro Filottrano

èpiù Pomì Casalmaggiore – Lardini Filottrano

VBC: 1 Popovic, 2 Stufi, 3 Camera, 4 Vukasovic, 5 Spirito (L), 7 Fiesoli, 9 Bosetti,  12 Scuka, 14 Carcaces, 16 Veglia, 17 Antonijevic, 20 Cuttino. All. Gaspari-Bertocco.

LARDINI: 4 Partenio, 6 Sopranzetti, 10 Angelina, 11 Mancini, 12 Papafotiou, 15 Cor, 16 Nicoletti, 17 Sobolska, 18 Bisconti, 20 Pirro, 23 Bianchini, 46 Moretto. All. Schiavo-De Persio.

Una partita difficile e sofferta, conclusasi con una vittoria delle padrone di casa per 3-2 al tie break, quella che si è disputata mercoledì sera al PalaRadi tra èpiù Pomì Casalmaggiore e Lardini Filottrano.

Il primo set parte in maniera piuttosto equilibrata, con le due formazioni che si affrontano senza troppa convinzione e con un certo numero di errori, soprattutto da parte delle rosa, certo non in forma smagliante. Con la testa decisamente non in partita, le rosa riescono a restare al passo con Filottrano, facendosi più volte sorpassare e addirittura distanziare di un paio di punti. Una partita che si rivela più difficile di quanto forse le padrone di casa avessero previsto, che si conclude con la vittoria della squadra ospite per 23-25.

Nella seconda ripresa Casalmaggiore scende in campo con più motivazione e grinta, che la porta a prendere le distanze dalla formazione avversaria, che però si butta subito all’inseguimento, mettendo in difficoltà le rosa. Ma la èpiù Pomì stavolta rimane concentrata e tiene in mano le redini della partita. Sul 20-11 coach Schiavo è costretto a fare qualche cambio in campo, ma Casalmaggiore continua ad accumulare punti e chiude il set 25-14.

Nel terzo set è invece Filottrano che domina, fin dai primi scambi, mettendo in forte difficoltà le padrone di casa, che provano a mettersi all’inseguimento ma senza riuscire a colmare completamente il gap. Del resto non mancano errori anche marchiani, che portano le marchigiane a continuare ad accumulare punti, chiudendo il set 25-19.

E’ di nuovo Casalmaggiore a impugnare le redini della partita nel quarto set, dopo la decisione di Coach Gaspari di cambiare Stufi con Scuka. Non si scoraggia però la formazione ospite, che parte all’inseguimento, avvicinandosi pericolosamente al punteggio delle padrone di casa, tanto che sul 13-10 dalla panchina rosa arriva la richiesta di time out. Uno stop utile alle rosa per rimettere la testa in partita e ricominciare a fare punti, recuperando il distacco e portandosi a casa la vittoria per 25-12.

Nel tie breack parte forte Filottrano, inseguita dalle padrone di casa, che si trovano però di nuovo in fase calante. Riescono tuttavia a completare la rimonta sul 7-7 e mettono la freccia, costringendo coach Schiavo a prendere il time out. Poi però la squadra perde concentrazione e sul pareggio è Gaspari a dare uno stop al gioco. La situazione diventa frenetica sul finale di partita, con le due formazioni in campo ben decise a non mollare. E’ però Casalmaggiore a portarsi a casa il risultato per 15-11, vincendo i due preziosi punti della partita.

lb

Fotoservizio Francesco Sessa

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware