Commenta

Chromavis Abo, vittoria
al tie break con S. Donà
e primo posto confermato

Chromavis Abo – Imoco San Donà 3-2 (25-18, 18-25, 22-25, 25-22, 15-13)
CHROMAVIS ABO: Porzio 11, Cheli 20, Nicolini 11, Guasti 9, Rettani 9, Stroppa 19, Giampietri (L),Cortelazzo 5. N.e.: Riccardi (L), Marchesi, Cicoria, Rossi, Padula. All.: Guadalupi
IMOCO SAN DONA’: Cortella 17, Brandi 12, Eze, Cagnin 29, Eckl 9, Zorzetto 6, Natalizia (L), Rizzieri, Giacomello 2, Agbortabi. N.e.: Boso. All.: Gregoris

E’ una Chromavis Abo dalle mille vite e dal grande cuore quella che festeggia al termine della maratona del PalaCoim contro le giovani dell’Imoco San Donà, piegate dopo oltre due ore di gioco grazie al tie break conquistato di misura (15-13). Sotto due set a uno e 17-12, la squadra di Dino Guadalupi ha saputo reagire, rispondendo con grande caparbietà e riuscendo a rimanere aggrappata alla partita per poi chiuderla nel set corto, vendicando così il ko inaugurale dell’andata in terra veneta.

Grazie al successo contro le giovani del club di A1, Offanengo resta in vetta alla classifica, mantenendo due punti su Gtn Volleybas Udine e guadagnando una lunghezza sulla zona play off. Tra i fondamentali spartiacque, la battuta, che ha premiato le neroverdi cremasche con 11 ace a fronte dei 5 dell’Imoco. Tra le fila locali, top scorer è risultata la centrale Lisa Cheli, a segno con 20 punti e premiata miglior giocatrice dell’incontro con la Treccia d’oro consegnata dal sindaco di Offanengo Gianni Rossoni. In casa San Donà, brilla la schiacciatrice classe 2002 Emma Cagnin, autrice di 29 punti. Sabato la Chromavis Abo andrà a far visita alla Nardi Volta Mantovana nella seconda giornata di ritorno.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware