Commenta

Per Ostiano terza vittoria
consecutiva,
Argentario sconfitta 3-1

OSTIANO – ARGENTARIO  3-1 (25-22, 25-19, 22-25, 25-13)

Csv-Rama Ostiano: Sironi 12, Barbarini 13, Lucchetti 6, Frugoni 6, Bortolot 3, Brumat 6, Ferrara (L), Ravera 6, Dalpedri 7, Ferrigno, Maghenzani, Braga. All. Bolzoni.
Argentario P. Vollei: Bonafini 2, Ori 5, Cerini 11, Pucnik 6, Sfreddo 10, Tellaroli 20, Negretti (L), Benedetti, Colombini 1, Vattovaz. Ne: Pierobon e Franch. All. Moretti.
Arbitri: Di Dio e Spartà.
Note: durata set: 25′, 23′, 27′, 21′; Ostiano-Argentario: aces: 9-8; errori in battuta: 10-20; muri: 12-10; attacco: 34%-34%; ricezione: 65%(33%)-64%(16%).
 Terza vittoria consecutiva per la Csv-Rama Ostiano che supera l’Argentario per 3-1 dopo una partita ben giocata, eccezion fatta per l’amnesia patita nel secondo set. Tra le ragazze di coach Bolzoni spicca la prova di Noemi Barbarini, 13 punti con 5 muri) mentre è uscita anzitempo Giorgia Sironi, vittima di un infortunio muscolare. Primo set decisamente combattuto al PalaVacchelli con Ostiano che prova a fare l’andatura senza riuscire a togliersi dagli scarichi le avversarie. Le padrone di casa non vanno oltre i tre punti di vantaggio pur giocando una buona pallavolo con le avversarie ottime in correlazione muro-difesa ma estremamente fallose (13-3 il conto degli errori punto a fine set). Sironi toglie dal pantano la Csv-Rama più di una volta (5 punti) e spinge il tabellone dal 20-19 al 23-19 e dopo un passaggio a vuoto (23-21) è l’errore di Pucnik a concedere l’1-0 alla celeste. Le ragazze di coach Bolzoni prendono coraggio e mettono in campo un secondo set davvero di altissimo livello, sbucciandosi le ginocchia su ogni difesa, tenendo bene le traiettorie a muro e giocando un attacco arioso (48%). Ferrara non lascia cadere un pallone, Sironi è il solito braccio affidabile (6 punti con il 67%) ed il vantaggio è subito consistente (7-4). Le ospiti, appese a Tellaroli (6 punti col 46%) non riescono mai ad impensierire Ostiano e chiudono sul 25-19. Le ragazze di Moretti capiscono che è il momento di alzare il ritmo e Ostiano, al contrario, pare rilassarsi per il vantaggio acquisito. Frugoni e socie rientrano dal 6-1 ospite al 7-8 ma non danno la sensazione di essere in partita come nei parziali precedenti. Sfreddo firma sette punti nel set (con 3 muri e 2 aces) per tenere costantemente avanti le ospiti. Coach Bolzoni cambia il sestetto, perde Sironi per un guaio muscolare ed ha ha poco dai posti quattro (meno del 20% in attacco in tre). Il massimo che la Csv-Rama riesce a fare è arrivare a due lunghezze di distanza prima di capitolare sul 22-25 con sei muri subiti nel set. Le padrone di casa imparano la lezione e partono con tutt’altro piglio nel quarto set imponendo da subito un ritmo insostenibile alle avversarie. Il divario aumenta costantemente con Dalpedri a trovare buone traiettorie ( 6 punti col 43%) ed il muro (5 vincenti) a rallentare gli attacchi ospiti. Il diagonale di Brumat certifica i tre punti sul 25-13 che regala il terzo successo consecutivo alle ragazze di coach Bolzoni e vale il sorpasso a Conegliano in classifica.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware