Commenta

Enercom Fimi, vittoria
3-0 sull'Autorev Spezia
e sorpasso in classifica

Enercom Fimi Volley 2.0 – Autorev Spezia 3-0 (25-21, 25-15, 25-23)
ENERCOM FIMI: Diagne 14, Giroletti 13, Pinetti 12, Nicoli 7, Cornelli 3, Frassi 3, Labadini (L), Negri, Venturelli (L), Mosca, Fioretti, Cazzamali, Cattaneo, Fugazza. All. Moschetti.
SPEZIA: Tesconi 13, Fusani 13, Giani 5, D’Ambrosio 3, Re 2, Maestri 1, Canossa, Panciroli (L), Sgherza, Gianardi, Rolla, Leri, Vita (L). All. Pascucci.

L’Enercom Fimi controlla la gara dall’inizio alla fine e vince in tre set contro l’Autorev Spezia superandolo in classifica. Guidati senza difficoltà i primi due set le cremasche rallentano nel terzo ma uno scatto nel finale basta per chiudere la partita senza troppi patemi.

Le squadre si presentano incomplete in campo, coach Moschetti deve rinunciare a Fioretti che accusa un dolore al braccio mentre le liguri sono prive di Sgherza, banda di maggior peso in attacco. Quindi l’Enercom Fimi si schiera con Nicoli in palleggio, Giroletti opposto, Fioretti e Cornelli in banda, Diagne e Frassi al centro, Labadini libero.

Nei primi punti le padrone di casa sono incerte e Spezia va sull’1-3 poi le cremasche prendono il controllo del match; due ace di Nicoli e si va sul 5-3, altre due battute vincenti, stavolta di Diagne, e il punteggio è di 9-6. Anche se le ospiti provano a stare in gara il divario si amplia prima 13-8 poi al 22-16 ottenuto senza che la squadra dia l’impressione di forzare ed infatti gli errori sono limitati. L’Autorev si gioca il tutto per tutto e si riavvicina fino al 22-19 prima di commettere tre errori che consegnano il set all’Enercom Fimi.

L’avvio del secondo parziale vede le due squadre alternarsi in testa fino al 9-9 poi Pinetti e l’ace di Cornelli chiudono il parziale di 5-1 che scava il primo solco tra le due squadre per 14-10. Dal 15-13 le ospiti cedono di schianto e Giroletti è protagonista di un altro parziale di cinque punti per il 22-14, ma sono ancora tre errori dello Spezia a chiudere il set a favore della squadra di Moschetti.

Nel terzo set il primo tentativo di fuga è dell’Autorev che dal 7 pari va sul 7-12 con due muri consecutivi. Pinetti riporta le biancorosse a un punto e l’ace di Nicoli pareggia i conti. L’ottimo momento di Diagne, protagonista di due muri e un attacco vincente in pochi minuti, vale il 18-16. Spezia non si arrende e torna avanti 19-20 grazie al tocco della palleggiatrice Re. Il controsorpasso è firmato ancora da Diagne che sfrutta l’errore avversario sulla battuta di Frassi per l’attacco del 22-21. Pinetti fa 23-22 ma Tesconi pareggia i conti. Fusani sbaglia dai 9 metri per il match ball che Diagne trasforma nel 25-23 con un potente attacco che vale i tre punti.

Coach Matteo Moschetti sottolinea l’importanza del successo: “Abbiamo ottenuto tre punti importanti per la classifica, consentono di mettere altre squadre tra noi e la zona pericolosa. Un successo ottenuto gestendo bene la gara, la squadra ha dimostrato il suo carattere giocando con tranquillità. Un successo che dedichiamo al nostro team manager Marco Grassi che oggi non ha potuto essere al suo posto per un problema di salute”.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware